fbpx

E-business significa Cina: l’e-commerce avvicina tutto il mondo?

18/07/2018

I prodotti cinesi di alta qualità non sono lontani dall’Europa: l’e-commerce transfrontaliero rende il mondo più piccolo. Ciò significa che la produzione cinese è pienamente in grado di “dominare” i mercati esteri?

 

 

Sempre più aziende straniere stanno guardando alla Cina come un mercato attraente, potenziale per i loro prodotti. Ora i produttori cinesi non sono più carenti di prodotti di alta qualità, né mancano di innovazione o di prezzi competitivi. Tuttavia, si può dire che la produzione cinese è pienamente in grado di “dominare” i mercati esteri?

Come può la produzione cinese in questa fase catturare ulteriormente l’attrazione dei consumatori occidentali? Come può ottenere una maggiore quota di mercato e promuovere i più alti livelli di trasformazione e progresso? La questione è ancora più complessa in Europa, che ha uno sfondo culturale molto diverso rispetto alla Cina.

In risposta a questi problemi, Cifnews ha intervistato Marco Pezzano, CEO di OBOR Consulting, una società europea di consulenza di marketing digitale. La compagnia, con sede in Italia, è specializzata nell’assistere le aziende europee nella risoluzione della promozione di un marchio unico nel mercato cinese e dispone di un team di esperti con una ricca esperienza nel servire tutti gli aspetti del commercio elettronico transfrontaliero.

 

Dopo essere stata acquisita da Cifnews, OBOR Consulting ha spostato più della metà del suo focus sul mercato cinese, fornendo servizi e strumenti alle aziende cinesi per entrare nel mercato online europeo.

 

“Molte aziende in Cina ora hanno la capacità di vincere la competizione sul mercato in termini di tecnologia, ma potrebbero non sapere come descrivere meglio la qualità del loro prodotto e le informazioni sul brand.

Questo è ciò che OBOR può fare -abbiamo bisogno di aiutarle a migliorare efficacemente il marketing del brand, in modo da migliorare la percezione della produzione cinese da parte dei clienti europei”.

“In passato, i consumatori europei hanno sempre creduto che la produzione cinese fornisse solo prodotti economici, di bassa qualità e di fascia bassa, ma non è più così. La nostra missione è aggiornare questo stereotipo nei consumatori occidentali. Questa è la sfida di OBOR“, ha dichiarato Marco Pezzano.

Attualmente, OBOR si rivolge principalmente ai venditori o alle fabbriche cinesi B2C e B2B2C, sia online che offline. La premessa è che abbiano prodotti che siano abbastanza qualitativamente buoni, indipendentemente dalla categoria.

Dopo tutto, un buon marchio deve fare affidamento su prodotti di alta qualità, altrimenti le possibilità di conquistare mercati globali sono prossime allo zero.

 

Il mercato dell’e-commerce transfrontaliero cinese è promettente? Ma le tendenze dell’e-commerce sono ancora difficili da comprendere, OBOR aiuterà le aziende ad espandere il business in Cina.

 

“Il commercio elettronico transfrontaliero ha ancora un enorme potenziale non ancora scoperto. Ad esempio, sebbene il PIL dell’Italia sia tra i primi sette al mondo, il tasso di penetrazione dell’ e-commerce in Italia è molto inferiore alla Cina e molte persone ancora non scelgono di acquistare online.

Per alcuni motivi, non si fidano abbastanza dell’e-commerce. Tuttavia, poiché l’e-commerce sta diventando sempre più popolare, più consumatori si vanno abituando allo shopping online e continueranno ad aumentare questo tipo di acquisti.

Per raggiungere l’obiettivo, OBOR lavora sul bridging online e offline attraverso il paradigma del New Retail, insieme alla promozione e all’adattamento dei prodotti cinesi più competitivi sui mercati occidentali, a partire dall’Europa.

I prodotti e i brand in Cina hanno ancora molta strada da fare per essere pronti a mostrare una nuova immagine di marchio ai consumatori occidentali. Entro il 2025 l’obiettivo del paese – e quindi di Cifnews e OBOR Consulting – è di cambiare gli stereotipi sbagliati sulla produzione e sui prodotti cinesi “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *