fbpx

Cina: sistema di credito sociale per i giovani

11/05/2018

Cina: sistema di credito sociale per i giovani

La Cina lancia una nuova campagna per promuovere il sistema di credito sociale destinato a studenti, start-up e a chi è in cerca di lavoro

 

 

La Cina ha dato il via alla campagna Light Up China with Trust (traduzione di 诚信 点亮 中国) a Pechino.  Secondo l’agenzia di stampa Xinhua, la campagna partita giovedì 10 maggio si propone di educare e sensibilizzare al sistema di credito sociale tra i giovani.

Lo sforzo è guidato congiuntamente dal Comitato centrale della Lega della gioventù comunista cinese (CYLC), dalla Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma (NDRC) e dalla Banca Popolare Cinese. Attraverso il progetto “sistema di credito per i giovani”, il governo spera di coinvolgere più ragazzi per costruire una “società ad alto livello di fiducia”.

 

Il progetto fa parte del piano decennale del paese (2016-2025) per lo sviluppo dei giovani pubblicato ad aprile e si basa sulle linee guida per costruire un database e sviluppare un sistema di valutazione del credito per i giovani entro il 2020.

 

Come parte di questa campagna, si terranno concorsi ed eventi in 300 università e college di 100 città diverse di tutta la Cina. “Verranno creati dossier per riportare record di credito di giovani individui fidati, che saranno favoriti con dei buoni o riceveranno incentivi alla richiesta di prestiti, riservati agli studenti o alle start-up o a chi è in cerca di lavoro”.

È quanto dichiarato da Chen Hongwan, funzionario della NDRC, presente all’evento di lancio. Chen ha aggiunto che il sistema di crediti serve ad incentivare i giovani a migliorare il loro comportamento.

Il sistema di credito sociale in Cina è stato proposto per la prima volta nel 2014, quando Pechino ha annunciato che avrebbe iniziato a utilizzare i dati per monitorare i suoi cittadini e classificare i loro comportamenti, premiare quelli che dimostrano comportamenti corretti e punire chi ha una cattiva condotta.

Il governo punta a implementare pienamente il sistema del credito, rendendolo obbligatorio per tutti gli 1,4 miliardi di cittadini cinesi entro il 2020.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *