fbpx

Ctrip, l’agenzia di viaggi cinese guarda all’Europa

22/01/2019

 

Ctrip può contare su oltre 300 milioni di utenti, la cui metà proviene da paesi diversi dalla Cina

 

 

Ctrip, la più grande agenzia di viaggi online della Cina, ha in programma di espandere le proprie attività in Europa nel 2019, come annunciato dal CEO Sun Jie durante l’incontro annuale dell’azienda. Ctrip ha tracciato la propria espansione globale negli ultimi anni, concentrandosi innanzitutto sulla sicurezza di una solida posizione nei mercati asiatici.

La società ha infatti rivelato che, da quando ha lanciato la sua strategia globale, la percentuale dei suoi utenti stranieri è salita. Ctrip può ora contare su oltre 300 milioni di utenti registrati e, inoltre, quasi la metà dei suoi utenti attivi mensili proviene da paesi diversi dalla Cina.

L’azienda, a riprova della sua crescita globale al di fuori del paese asiatico, ha acquisito l’aggregatore di tariffe di viaggio britannico Skyscanner nel 2016 e il sito di raccomandazione di viaggio Trip.com l’anno successivo.

 

 

Le severe norme di regolamentazione del settore hanno portato ad una forte concorrenza interna

 

 

L’intensificarsi della concorrenza nel settore delle agenzie di viaggi online cinesi, ha spinto molte aziende locali a cercare opportunità all’estero per aumentare i profitti. Anche i severi regolamenti destinati alle piattaforme online hanno avuto un ruolo importante in tal senso.

L’anno scorso, infatti, le autorità hanno proposto una serie di regole radicali che esortano le piattaforme online a migliorare i piani di sicurezza e di emergenza, oltre che a migliorare la qualità e la gestione dei servizi che vengono forniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *