fbpx

Guida autonoma, Baidu batte Google

09/02/2018

Il grande successo di Baidu, gigante cinese dei motori di ricerca, passa anche per lo sviluppo di auto con guida autonoma. Come conferma China News, infatti, il colosso asiatico ha superato nientemeno che Google nella corsa a questa nuova realtà della tecnologia, dove sta compiendo dei veri e propri passi da gigante.

Il successo di Baidu si deve ad Apollo, la piattaforma di guida autonoma sviluppata e lanciata nel 2017, che sta ottenendo grandi risultati nel campo della guida autonoma. La buona riuscita di tale progetto, però, va ricercata anche nei grandi legami stretti da Baidu con oltre 80 partner (case automobilistiche, produttori di componenti, start-up, istituzioni accademiche, dipartimenti governativi, società di intelligenza artificiale e tecnologia), tra cui figurano nomi di spicco come Bosch , Microsoft e Blackberry.

 

 

I sostegni statali, gli algoritmi e i partner commerciali garantiscono un gran futuro

 

 

Ma Apollo non si ferma. Baidu, infatti, sta sviluppando continuamente la propria piattaforma, includendo all’interno del progetto vari hardware, software e servidi di cloud per veicoli autonomi. Anche su questo campo, sostengono gli esperti, si è giocata la partita vinta ampiamente dal colosso cinese nei confronti di Google per il mercato automobilistico autonomo.

Altro aspetto molto importante per il successo cinese, come sottolineato da autorevoli testate quali Fortune e Forbes, è il sostegno che il governo del Paese dà a Baidu; in tal senso, infatti, Google non può in alcun modo fronteggiare il suo rivale di settore.

Con sostegni governativi, algoritmi calcolati al millesimo e buoni partner commerciali, quindi, Baidu potrebbe vincere la sfida che si è posta: autobus senza conducente a partire dal 2020.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *