fbpx

La Cina chiede un maggiore accesso al settore petrolifero

14/10/2019

 

Il premier Li Keqiang ha sottolineato la necessità di diversificare le forniture di petrolio per la Cina

 

 

Il petrolio ha ancora la sua enorme importanza nel commercio mondiale e per un paese come la Cina garantire l’accesso al gas e al petrolio è essenziale per sostenere l’economia. A ribadirlo è stato il Premier Li Keqiang, che in una riunione della National Energy Commission a Pechino, ha sottolineato l’importanza di diversificare l’approvvigionamento energetico del Paese e migliorarne la sicurezza energetica.

A tal fine, il Premier ha invitato i presenti alla conferenza ad ampliare ulteriormente l’accesso della Cina al mercato nel settore energetico, in particolare per l’esplorazione e lo sfruttamento di petrolio e gas e lo sviluppo di reti di condotte.

Tra gli obiettivi vi è anche quello di incoraggiare una maggiore partecipazione degli attori del mercato e, a tal fine, è prevista una riforma orientata al mercato nel settore dell’energia. Questa riforma, ha affermato il Premier, deve essere approfondita in modo che vari attori e aziende possano prendere parte allo sviluppo di terminali di gas naturale liquefatto, impianti di stoccaggio di gas naturale e servizi di distribuzione e vendita di energia.

 

 

Secondo il Premier, la Cina rimane un paese in via di sviluppo

 

 

Per migliorare l’ambiente aziendale, Li ha anche sottolineato l’importanza di ridurre il tempo impiegato dalle aziende per ottenere elettricità. A tal fine, Li ha affermato che deve essere istituito un meccanismo in base al quale i prezzi dell’energia siano determinati dal mercato.

Tutto ciò potrebbe essere attuato grazie ai progressi nelle tecnologie di base e nelle attrezzature chiave nell’esplorazione e nello sfruttamento dell’energia. Inoltre, la commercializzazione di tecnologie all’avanguardia per lo stoccaggio dell’idrogeno e dell’energia deve essere esplorata meglio e lo sviluppo di nuove industrie e modelli di business, basati su Internet, deve essere incoraggiato.

Per la Cina l’approvvigionamento energetico è un compito strategico a lungo termine, visto che il carbone rimane la principale risorsa energetica del paese. Risulta quindi importante elaborare piani validi per il suo sfruttamento.

 

 

La Cina, in quanto paese leader nel consumo di energia, ha un enorme potenziale di risparmio energetico

 

 

Nel contesto della lotta ai cambiamenti climatici, Li ha sottolineato la necessità di promuovere uno sfruttamento sicuro e verde dei combustibili fossili, sviluppare energia pulita per il carbone e migliorare l’uso del gas di carbone.

Il premier ha richiesto una maggiore apertura nel settore energetico per consentire risultati favorevoli e una cooperazione internazionale più diversificata nel settore degli idrocarburi.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *