fbpx

Linkedin Cina: regole per verificare l’identità degli utenti cinesi

28/04/2018

 

Linkedin in Cina applica le regole di verifica del nome reale per uniformarsi alle norme cinesi di sicurezza del web

 

 

LinkedIn ha iniziato a informare gli utenti cinesi che è necessario aggiungere i loro numeri di telefono per la registrazione del nome reale. La piattaforma di networking professionale spiega che la ragione è soddisfare le normative locali.

I candidati sono tenuti a collegare una copia del documento di identità rilasciata dal governo e i loro numeri di telefono al momento dell’acquisto di una carta SIM. A sua volta, l’identità di un utente del web può essere verificata collegando il proprio numero di telefono agli account online.

 

Gli utenti cinesi di Linkedin sono stati accolti sulla piattaforma con un messaggio che richiede di aggiungere il loro numero di telefono all’account prima di utilizzare il servizio

 

Nonostante le regole di verifica dell’identità siano in vigore da diversi anni, il governo si è solo recentemente adoperato per formalizzarle ulteriormente. Il 25 agosto 2017, il regolatore Internet Cyberspace Administration of China (CAC) aveva annunciato che gli utenti non identificati di qualsiasi community online non sarebbero autorizzati a pubblicare contenuti o commenti.

Il regolamento fa parte della discussa legge sulla sicurezza delle reti del Paese, che funge da quadro per il consolidamento delle regole relative gli spazi online. Secondo il CAC, il regolamento mira a “promuovere lo sviluppo sano e ordinato del settore comunitario dei forum internet, tutelare i diritti e gli interessi legittimi dei cittadini e salvaguardare la sicurezza nazionale e gli interessi pubblici”.

Anche altre piattaforme in Cina, tra cui Baidu, Weibo e WeChat, hanno richiesto per un po’ di tempo agli utenti di collegare i loro numeri di telefono ai loro account.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *