fbpx

Finlandia: basta solo Alipay per viaggiare

06/02/2018

 

I turisti cinesi oggi possono viaggiare senza contanti anche fuori dalla Cina.

 

La Finlandia è diventata il primo paese ad offrire ai turisti cinesi un’esperienza di viaggio in cui i pagamenti avvengono interamente senza utilizzare contanti, servendosi di Alipay, la piattaforma di pagamenti mobile di proprietà di Ant Financial. Invece di effettuare pagamenti con carte di credito, i clienti cinesi possono ora navigare per tutta la loro vacanza nel paese scandinavo, semplicemente usando il loro smartphone. “L’esperienza senza contanti è già onnipresente in Cina”, ha detto Sikander Hauser, capo dello sviluppo strategico di Alipay in Europa, Medio Oriente e Africa. “Quello che stiamo proponendo ora è l’esportazione all’estero, in Europa e in altri paesi, così che i consumatori cinesi possano viaggiare servendosi del proprio telefono cellulare, proprio come fanno a casa, in Cina”.

Per mostrare come funziona, Alipay lo scorso mese ha portato otto utenti del servizio, il più grande fornitore di pagamenti mobile al mondo con oltre 520 milioni di utenti attivi, a Helsinki e Rovaniemi, nel Circolo Polare Artico per sei giorni di visite turistiche, shopping e ristoranti. Durante il loro viaggio, gli utenti hanno utilizzato l’app per qualsiasi cosa, dai viaggi in taxi ai voli, ai dazi in aeroporto. L’iniziativa Smart Travel mira a collegare le imprese locali con i viaggiatori cinesi in ogni “touch point” disponibile per acquisti, servizi ed esperienze localizzate. Collaborando con il partner per i pagamenti locale ePassi e Visit Finland, l’ente nazionale per il turismo nazionale, Alipay è stata in grado di chiamare un gran numero di commercianti interessati allo stesso tempo a mostrare come servire al meglio i consumatori cinesi.

Ma perché la Finlandia? In primo luogo, è diventata una destinazione consueta per i turisti cinesi. La Cina lo scorso anno si è classificata al quinto posto per numero di visitatori stranieri nel paese, prima degli Stati Uniti al sesto posto, secondo Visit Finland. Con una crescita del 18% anno per anno, è anche la fonte di turismo in più rapida crescita per la Finlandia. Secondo l’aeroporto di Helsinki, un aereo proveniente dalla Cina arriva in città ogni 90 secondi durante le ore di punta della giornata. Questi numeri hanno spinto il debutto di Alipay in Finlandia nel dicembre 2016. Un mese dopo, Finnair, la compagnia aerea nazionale, è stata la prima compagnia aerea al mondo ad accettare Alipay per gli acquisti di voli. L’aeroporto di Helsinki ha seguito immediatamente, insieme agli hotel Nova Skyland e Holiday Inn. Così anche il Villaggio di Babbo Natale, un parco divertimenti a Rovaniemi, la casa ufficiale di San Nicola. “Sono abbastanza innovativi e veloci, abbracciano il turismo cinese e hanno una rete Alipay molto solida, quindi potremmo viaggiare senza contanti dall’inizio alla fine dell’esperienza”, ha detto Hauser. “In combinazione con la rilevanza stagionale della Finlandia, mi è sembrato il momento e il luogo giusto per mostrare un caso come questo”.

 

“L’unica volta che ha usato denaro contante durante l’intero viaggio è stata in un supermercato”

 

Venerdì scorso la principale compagnia di taxi Lähitaksi ha annunciato che tutte le sue 1.250 auto a Helsinki e nelle città circostanti accetterebbero l’app anche nel periodo in cui il nuovo anno cinese comincerà, a metà mese. “Sempre più viaggiatori cinesi chiedono se i nostri taxi accettano Alipay, motivo per cui abbiamo deciso di lanciare questo metodo di pagamento e offrire ai nostri passeggeri cinesi un’esperienza migliore durante il loro soggiorno ad Helsinki.”, ha detto il direttore marketing di Lähitaksi, Heidi Säynäjoki in un comunicato stampa. I commercianti pronti per Alipay trarranno beneficio dal fatto che i consumatori cinesi sono abituati ad avere le loro finanze intere a portata di smartphone. “Quindi le aziende tendono ad attirare più clienti, che a loro volta fanno più acquisti durante i loro viaggi all’estero se possono usare Alipay”, ha detto Hauser.

Zoe Cai, una casalinga di 28 anni proveniente dalla provincia meridionale cinese del Guangdong, ha fatto parte del tour di Alipay in Finlandia il mese scorso. Ha detto che l’unica volta che ha usato denaro contante durante il viaggio, è stata in un supermercato di Rovaniemi. “All’inizio, siamo rimasti sorpresi quando così tanti commercianti hanno accettato Alipay, ma dopo questa esperienza, potremmo essere sorpresi se un commerciante non accetterà Alipay quando viaggeremo la prossima volta”, ha detto. Altre destinazioni stanno ora lavorando per convenzionarsi al programma Smart Travel di Alipay.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *