fbpx

AI, Sensetime aprirà un centro di ricerca e sviluppo in Medio Oriente

25/07/2019

 

Gli stati del Golfo sono infatti alla ricerca di nuovi modi per stimolare le loro economie

 

 

Sensetime, società di intelligenza artificiale cinese, sta creando un centro di ricerca negli Emirati Arabi Uniti, con piani per assumere centinaia di dipendenti che si concentreranno sull’intelligenza artificiale in Europa, Medio Oriente e Africa.

Mentre Sensetime ha una presenza significativa in Asia, il centro di ricerca e sviluppo di Abu Dhabi segnerà la prima presenza dell’azienda nella regione EMEA. Gli stati del Golfo sono infatti alla ricerca di nuovi modi per stimolare le loro economie.

Sensetime sta istituendo il centro di ricerca e sviluppo con il sostegno dell’Ufficio per gli investimenti di Abu Dhabi (ADIO), che mira a promuovere le attività commerciali nell’emirato. “Abu Dhabi ci offre la possibilità di concentrarci sull’innovazione in settori chiave, apre una nuova base di clienti e, soprattutto, un nuovo pool di talenti” ha dichiarato Xu Li, cofondatore e CEO di Sensetime.

 

 

Il governo di Abu Dhabi spera di sviluppare una propria economia basata sulla conoscenza

 

 

Il centro di ricerca svilupperà l’IA per settori come l’assistenza sanitaria, il telerilevamento e l’educazione. La società mira a fornire supporto alle industrie e ai governi regionali che utilizzano l’IA. Il governo di Abu Dhabi spera che la sua collaborazione con Sensetime lo aiuti a sviluppare una propria economia basata sulla conoscenza.

Sensetime, con sede a Pechino, è infatti una delle start-up AI più preziose al mondo e ha già uffici in Cina, Hong Kong, Singapore e Giappone. La società sta sviluppando la tecnologia per la guida autonoma, la realtà aumentata e la medicina, ma l’obiettivo principale di Sensetime è la tecnologia di riconoscimento delle immagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *