fbpx

Alibaba accelera lo sviluppo dell’e-commerce rurale in Cina

24/07/2018

 

Negozi online e offline in fase di sviluppo. Nel 2018, secondo le previsioni del China Business Research Institute, il numero di negozi online del settore agricolo raggiungerà i 12 milioni

 

 

Negli ultimi anni, con il rapido sviluppo dell’e-commerce rurale, il numero di negozi online dedicati al settore agricolo è in aumento, aumentando così il numero di posti di lavoro. Secondo le statistiche, il numero di negozi online rurali ha raggiunto i 9,85 milioni nel 2017, con un incremento di 1,69 milioni rispetto al 2016, una crescita del 20,7%, con 28 milioni di persone occupate.

 

Secondo le previsioni del China Business Research Institute, il numero di negozi agricoli online raggiungerà i 12 milioni nel 2018, con 35 milioni di persone impiegate.

 

Gli utenti di negozi online rurali sono principalmente concentrati su piattaforme Taobao, Pinduoduo, Yunji. Tra questi, la piattaforma di Alibaba ha più di 1 milione di negozi online rurali, e Yunji ha anche negozi in 31 province della Cina. La divulgazione dell’e-commerce rurale, il miglioramento delle infrastrutture nelle aree rurali e un aumento del numero di piattaforme di servizi contribuiranno allo sviluppo dell’e-commerce rurale.

 

Taobao rurale di Alibaba è il primo negozio di prodotti agricoli offline.

 

Il 17 luglio 2018, Taobao rurale di Alibaba ha aperto il primo negozio di prodotti agricoli offline a Hangzhou. I prodotti agricoli provenienti da più di dieci province in stato di povertà sono venduti in negozio. Secondo i rapporti, questo negozio esperienzale rappresenta la prima volta in cui Taobao entra a far parte della strategia New Retail di Alibaba.

I prodotti attuali includono la giunca grigia della contea di Hetian e dello Xinjiang, il riso rosso Yuanyang dello Yunnan e altro ancora. Il gigante cinese dell’e-commerce Alibaba ha creato un modello di New Retail attraverso la cooperazione di prodotti freschi di rapido consumo e di elettrodomestici.

Si tratta di Trasformare e aggiornare la catena di produzione delle merci e la supply chain incorporando i Big Data e le tecnologie, realizzando l’integrazione di esperienze di servizi online e offline.

 

Huang Aizhu del Dipartimento per lo sviluppo agricolo ha dichiarato: “Il nuovo commercio al dettaglio è diventato una tendenza, anche l’agricoltura e la riduzione della povertà devono migliorare, dando ai prodotti agricoli migliori canali per la città”.

 

Ha anche affermato che questo negozio di esperienze segue l’alleviamento della povertà dell’e-commerce attraverso il modello di business dell’integrazione online e offline, offrendo anche supporto per i big data nelle aree povere.

Attraverso l’esperienza accumulata dal campione del negozio, le vendite e l’accumulo di altri dati, il responsabile del progetto di Taobao rurale di Alibaba ha dichiarato che fornirà feedback regolari per guidare la produzione agricola.

Huang Aizhu sostiene: “Perché l’e-commerce sfugga alla povertà, non solo ha bisogno di vendere prodotti agricoli, ma richiede anche l’aiuto dei big data e delle nuove tecnologie, migliorare la catena di approvvigionamento dei prodotti agricoli, la qualità e altri standard dal lato dell’offerta.”

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *