fbpx

Alibaba aiuta i migliori marchi cinesi a sviluppare un business internazionale

22/01/2018

 

I brand che rappresentano la qualità e la tradizione cinese e l’opportunità di sfruttare il mercato internazionale grazie a Tmall

 

Lunedì scorso Tmall, di proprietà del gruppo Alibaba, ha aggiornato il suo programma “Tian Zi Hao”, anche chiamato “Numero uno”, che aiuta oltre un migliaio di marchi cinesi a sviluppare attività internazionali. L’iniziativa è stata lanciata il 12 giugno 2017 ed è formalmente chiamata Tmall Chuhai. All’inizio, Tmall Chuhai consisteva in una nuova piattaforma di e-commerce per gli esportatori cinesi, fondata da Alibaba. Si affidava ai Big Data di Tmall e alla solida catena di fornitori di Alibaba per servire i consumatori di tutto il mondo, dando rilievo in particolare all’Asia sudorientale e all’India.

Yue Leng, direttore di Tmall Hong Kong, ha affermato che il progetto potrebbe aiutare marchi come The Palace Museum ed Ebrumbrella a sfruttare il mercato internazionale. La strategia non solo rende la cultura tradizionale cinese più familiare agli espatriati cinesi, ma mira anche a incoraggiare le tendenze cinesi nel  mondo. Alla fine del 2017, i dati di Tmall hanno mostrato che le vendite dei marchi coinvolti sono cresciute di oltre l’ottanta percento. Ciò ha comportato un commercio di beni concepiti come tipicamente cinesi, ad esempio il tè, la seta e la porcellana. I canadesi si stanno affrettando ad acquistare piumini Bosideng, un brand cinese coinvolto nel progetto che sta battendo la concorrenza di Canada Goose. La Jahwa Corporation di Shanghai, un produttore di cosmetici, vuole anche sfruttare i mercati internazionali tramite Tmall Chuhai. Wei Yu, direttore di Jahwa, afferma: “Per soddisfare il programma pianificato da Tmall Chuhai, Jahwa ha fondato un dipartimento speciale dedicato a questo obiettivo specifico. Non vogliamo solo vendere i nostri prodotti tramite Tmall Global, vogliamo anche creare il nostro marchio, connetterci con i consumatori e conoscere le preferenze del mercato internazionale”.

Sebbene Amazon e Alibaba abbiano entrambe mire di sviluppo internazionale, Alibaba dà la priorità alle infrastrutture, come i centri di distribuzione e logistica internazionale. Peng Liu, General Manager del Business Department internazionale di Tmall Global, afferma: “Quello che dobbiamo fare è formare gli specialisti dell’infrastruttura e della logistica che rendono oggi efficiente la circolazione di merci in tutto il mondo tramite le piattaforme di e-commerce”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *