fbpx

Alibaba, ecco Ali-NPU: nuovo chip per l’IA

21/04/2018

 

Ali-NPU è un chip di rete neurale che andrà ad integrare diversi settori dell’intelligenza artificiale

 

 

Passi avanti importante, nel campo dell’intelligenza artificiale, per Alibaba. Il gigante dell’e-commerce ha creato il proprio chip di rete neutrale, conosciuto con il nome di Ali-NPU, che verrà utilizzato in diversi settori dell’intelligenza artificiale.

Ali-NPU sarà impiegato in alcuni servizi per le aziende erogati attraverso Ali Cloud. Le attività, che verranno sviluppate una volta che il chip sarà considerato ‘maturo’, comprendono l’analisi di immagini video e l’apprendimento automatico.

 

 

Le origini di questo nuovo chip provengono da un progetto del 2017

 

 

Lo sbarco sul mercato di Ali-NPU sembrerebbe destinato a cambiare le carte in tavola. Alibaba, infatti, fa sapere che il rapporto prestazioni/prezzo del chip, sarà 40 volte superiore a quello degli attuali prodotti e, secondo la società di Jack Ma, Ali-NPU avrà un’architettura con prestazioni 10 volte superiori ai chip tradizionali. Tale rivoluzione nel campo dell’intelligenza artificiale, inoltre, avrà un costo di produzione e di consumo energetico molto più basso del normale.

Le origini dello sviluppo di questo nuovo chip provengono da un progetto del 2017 di Alibaba e dal lavoro dell’istituto di ricerca e sviluppo DAMO Academy, che sta per “Discovery, Adventure, Momentum and Outlook”. L’Accademia è stata fondata per promuovere tecnologie all’avanguardia e prevede di attrarre talenti, aprendo centri in sette città in tutto il mondo.

 

 

La società di Jack Ma è pronta ad investire in maniera importante per lo sviluppo del chip

 

 

Per lo sviluppo di Ali-NPU, la società di e-commerce prevede di investire pesantemente in infrastrutture tecnologiche, tra cui machine learning, chip, Internet of Things, sistemi operativi e identificazione biometrica.

Jack Ma, in tal senso, ha dichiarato: “Un’economia che serve due miliardi di persone, deve essere sostenuta da una solida capacità tecnologica. Per assumerci le responsabilità future, costruiremo la ‘NASA‘ di Alibaba”.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *