Alibaba e il Belgio collaborano per sviluppare il cross-border e-commerce

07/12/2018

Il Belgio ha firmato per diventare membro della Electronic World Trade Platform. E’ il primo paese in Europa a farlo

 

Mercoledì scorso Alibaba ha firmato un memorandum d’intesa con il Belgio per portare la eWTP (Electronic World Trade Platform) nel paese. Alla firma ha presenziato il Primo ;inistro belga Charles Michel e il vice Primo Ministro Kris Peeters, nonché  James Song di Alibaba e il presidente del Global Business Angel Zhao.

L’eWTP mira a ridurre gli ostacoli al commercio globale per le piccole e medie imprese tramite l’e-commerce. L’iniziativa multi-stakeholder, guidata dal settore privato, offre alle PMI un più facile accesso a nuovi mercati attraverso regolamenti semplici e diretti, nonché il supporto nei servizi di logistica, finanziamento, cloud computing e pagamenti mobili.

 

“L’arrivo di Cainiao rafforza la competitività del nostro hub”, ha detto il CEO dell’Aeroporto di Liegi, Luc Partoune. “Diverse aziende cinesi sono già qui. Altre società saranno attratte dalla presenza di Cainiao e dall’opportunità di crescita dell’e-commerce tra Europa e Cina. “

“Sarà un’enorme opportunità per incrementare le esportazioni e portare benefici economici di più ampia portata, comprese le opportunità di lavoro nella città di Liegi”, ha affermato il primo ministro Michel. “La partecipazione al eWTP sottolinea la visione del nostro paese per aiutare le piccole e medie imprese locali a essere più competitive nel mercato globale nell’era digitale”.

Una parte fondamentale dell’accordo tra il gigante di Hangzhou e il Belgio è la costruzione di infrastrutture logistiche per sostenere il commercio transfrontaliero. A tal fine, Cainiao ha firmato un accordo con l’aeroporto belga di Liegi per costruire un hub di spedizione di 220.000 metri quadrati nell’aeroporto cittadino stesso. Con un investimento iniziale di 75 milioni di euro, la prima fase dell’hub dovrebbe iniziare le operazioni all’inizio del 2021.

 

 

Oltre a questo polo logistico, il governo belga e il colosso dell’e-commerce cinese lavoreranno per digitalizzare e, quindi, semplificare le procedure doganali per consentire uno sdoganamento più efficiente delle merci, che sosterrebbe ulteriormente le PMI.

Alibaba collaborerà inoltre con le agenzie belghe di commercio e di investimento verso le regioni delle Fiandre, Bruxelles e Vallonia. La collaborazione verterà principalmente in promozione, marketing e importazioni dirette di prodotti belgi al fine di aumentarne le vendite sulle piattaforme di e-commerce del gruppo Alibaba. Infine, il colosso di Jack Ma e il governo belga collaboreranno per promuovere il paese come destinazione per i turisti cinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *