fbpx

Alibaba in partnership con Ford ridefinisce l’esperienza di guida

13/12/2017

Alibaba e Ford hanno firmato un accordo per esplorare modi per migliorare le esperienze di vendita al dettaglio nel settore automobilistico, in quanto la casa automobilistica statunitense punta alla crescita delle vendite nel mercato cinese.

 

In base all’accordo, Ford collaborerà con quattro delle business unit Alibaba: lo sviluppatore del sistema operativo AliOS, la piattaforma di cloud computing Alibaba Cloud, la leva del marketing digitale Alimama e il sito commerciale B2C Tmall, per identificare opportunità nei settori dell’intelligenza artificiale, infotainment e Internet-of-Things (IoT).

Nella fase iniziale della partnership, entrambe le parti, secondo una dichiarazione di Alibaba, condurranno uno studio pilota per esplorare nuove potenziali opportunità di vendita al dettaglio in diverse fasi del ciclo automobilistico, dalle pre-vendite ai test drive alle opzioni di leasing finanziario.

 

“Alibaba è entusiasta di ridefinire il viaggio dei consumatori e l’esperienza dell’utente per le automobili insieme a Ford Motor Group”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Alibaba Daniel Zhang. “La nostra tecnologia e la piattaforma, applicate alla guida, amplieranno la definizione di proprietà dell’automobile oltre a fornire un mezzo ed una modalità di trasporto nuovi, per uno stile di vita intelligente”.

 

Il presidente e CEO di Ford, Jim Hackett, ha spiegato la scelta, descrivendo la Cina come “uno dei mercati digitali più grandi e dinamici del mondo, prospero nell’innovazione, rapidamente coinvolto in esperienze di business online e offline convergenti.” La collaborazione con i principali attori della tecnologia è in linea con la loro visione di “veicoli intelligenti in un mondo intelligente per re-immaginare e rivoluzionare le esperienze di mobilità dei consumatori”, ha affermato in una dichiarazione.

 

La notizia arriva dopo che la compagnia di Dearborn ha annunciato l’intenzione di lanciare 50 nuovi veicoli in Cina entro il 2025, tra cui almeno 15 veicoli elettrici, in occasione di un evento a Shanghai, la settimana scorsa.

 

“La Cina non è solo il più grande mercato automobilistico del mondo, è anche al centro della crescita dei veicoli elettrici, dei SUV e la mobilità dei trasporti”, ha dichiarato il presidente esecutivo di Ford Motor Bill Ford durante l’evento di Shanghai. “I progressi che abbiamo raggiunto in Cina sono solo l’inizio. Ora abbiamo la possibilità di espandere la nostra presenza in Cina e offrire ancora di più per i clienti, i nostri partner e la società “.

 

Per Alibaba, il nuovo tie-up rappresenta la sua prima importante partnership con una società automobilistica internazionale che mira al potenziamento della sua strategia di sistema operativo per focalizzare gli investimenti sullo IoT e nel settore automobilistico entro settembre. A partire dalla collaborazione, la società ha rinominato il suo sistema operativo YunOS, in una piattaforma che comprende un ampio spettro di tecnologie IoT, soprannominato AliOS.

 

“Alibaba e gli attori collegati nel suo ecosistema sono tutti profondamente coinvolti [nella partnership con Ford]”, ha affermato Simon Hu, presidente di AliOS e Alibaba Cloud.

Facendo eco a Zhang, Hu ha detto che Alibaba vuole creare “una piattaforma di servizi per lo stile di vita, un nuovo spazio vitale per i consumatori. Questa è una differenza sostanziale che distingue la strategia della vendita di autmobili di Alibaba da quella delle altre società di auto su Internet”.

 

Alibaba ha presentato i suoi sistemi operativi automobilistici nel 2016 e poco dopo ha lanciato una nuova auto tecnologica con il più grande produttore di auto in Cina, SAIC Motor. Oggi, più di 400.000 auto a tecnologia AliOS sono guidate in Cina, mentre oltre 50 marchi stanno lavorando per l’innovazione automobilistica: dal sistema operativo automobilistico, al riconoscimento vocale intelligente, tecnologia auto senza conducente, mappatura ad alta precisione, nuovi servizi al dettaglio, finanziamento automatico e sistemi di pagamento all’interno del veicolo.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *