fbpx

Alibaba aumenterà di otto volte il numero di azioni ordinarie

19/06/2019

 

Il colosso dell’e-commerce si prepara all’assemblea ad Hong Kong

 

 

Alibaba sta pianificando una divisione azionaria di 1:8 per prepararsi alla vendita di azioni che si presenta con molta probabilità come la più grande di Hong Kong dal 2010, ha riferito Bloomberg. La società sta proponendo di aumentare il numero di azioni ordinarie otto volte a 32 miliardi, ha dichiarato in una nota.

 

La proposta sarà discussa e votata durante l’assemblea generale annuale a Hong Kong il 15 luglio. Se approvata, la divisione dovrebbe entrare in vigore entro luglio 2020.

 

Si dice che Alibaba abbia presentato una richiesta di quotazione ad Hong Kong la scorsa settimana tramite una richiesta di scambio confidenziale. Quella vendita di azioni, che potrebbe raccogliere fino a $ 20 miliardi, riempirà le casse dell’e-commerce online e lo aiuterà ad attrarre gli investitori più vicini alla Cina.

Nell’offerta di Hong Kong, la società cercherà di preservare il proprio sistema di governance in cui una partnership di alti dirigenti ha diritti come la possibilità di nominare la maggioranza dei membri del consiglio.

 

È anche possibile che l’azienda non abbia bisogno di chiedere una deroga, perché le regole di quotazione della città consentono ad alcuni emittenti cinesi che sono già quotati in una borsa internazionale stabilita di mantenere le loro strutture esistenti in una lista secondaria.

 

Si dice che l’e-commerce verso il conglomerato del cloud computing abbia scelto China International Capital e Credit Suisse come banche leader. Mentre la più grande corporation della Cina potrebbe raccogliere fino a $ 20 miliardi. Alibaba non avrebbe finalizzato il suo obiettivo di raccolta fondi.

I piani di quotazione arrivano più di quattro anni dopo che Alibaba è diventata pubblica a New York dopo aver raccolto $ 25 miliardi in quella che rimane la più grande offerta pubblica iniziale del mondo.

Il gigante del commercio online, che svolge la maggior parte della sua attività in Cina, ha recentemente avuto una capitalizzazione di mercato del valore di circa 417 miliardi di dollari ed è una delle due società più importanti del paese.

 

La sua principale rivale sul web, Tencent, è quotata a Hong Kong. Gli analisti ritenevano che una seconda quotazione a Hong Kong avrebbe creato un altro grande mercato per le azioni di Alibaba, potenziando potenzialmente la sua valutazione.

 

Lo scorso anno la borsa di Hong Kong ha cambiato le sue regole per facilitare le grandi società cinesi continentali già quotate all’estero a aggiungere una quotazione secondaria nella città. Ciò includeva la possibilità di archiviare documenti confidenziali sullo scambio.

La borsa della città consente anche alle società con diverse classi di diritti di voto di elencarsi a Hong Kong. Funziona per Alibaba, che ha una struttura di governance complessa la quale permette al fondatore Jack Ma e ad altri dirigenti di avere più voce in capitolo rispetto agli altri azionisti.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *