fbpx

Amazon riduce i suoi investimenti in India

08/10/2019

 

Le nuove regole indiane per le società di e-commerce potrebbero avere a che fare con la caduta degli investimenti

 

 

Il colosso dell’e-commerce Amazon ha investito $ 395 milioni nella sua unità di mercato in India quest’anno, che è un terzo di quello che ha fatto nel 2018 con $ 1,3 miliardi, secondo il quotidiano locale Economic Times. Con solo tre mesi per la conclusione dell’anno, sembra probabile che questa sarà la prima volta dal 2012 in cui l’investimento annuale di Amazon in India è calato.

Gli analisti che tracciano la storia di Amazon India, hanno menzionato che negli ultimi sette anni, i suoi investimenti sono costantemente aumentati di anno in anno con un picco fenomenale nel 2018. Questo livello potrebbe essere attribuito all’ingresso di Amazon nel settore alimentare in India.

 

 

Il forte calo di Amazon in India ha attirato l’attenzione dei legislatori indiani e statunitensi

 

 

La notizia del forte calo di Amazon nei suoi investimenti in India ha attirato anche l’attenzione dei legislatori indiani e statunitensi. Durante il vertice indiano del World Economic Forum tenutosi a Nuova Delhi, il ministro del commercio indiano Piyush Goyal e il segretario al commercio americano Wilbur Ross hanno avuto un lungo dibattito su questo tema.

Ross ha chiesto a Goyal le nuove linee guida dell’e-commerce in India in merito alle sue regole sugli investimenti diretti esteri (IDE), che in passato avevano messo a dura prova gli e-tailer finanziati con l’estero.

L’india, del resto, sembra ormai diventata terra di conquista per molti investitori cinesi. Da Tencent ad Alibaba, fino a passare per Xiaomi.

 

 

La decisione ha creato anche strascichi polemici tra istituzioni locali ed Amazon

 

 

L’India è molto chiara sulle compulsioni domestiche e politiche. Diamo il benvenuto a tutte le aziende di e-commerce che vogliono lavorare in India come piattaforme agnostiche. Non vogliamo guardare strutture che rientrano nell’ambito della legge, ma in un certo senso spezzare lo spirito della stessa. Questa è la chiara posizione del governo e siamo stati chiari per decenni per quanto riguarda il BJP“, ha detto Goyal a Ross.

Nella sua risposta a Goyal, Ross ha affermato che Amazon avrebbe speso molto di più in India se non avesse avvertito una diminuzione della crescita a causa delle politiche di e-commerce. “È più importante ottenere la forma più efficiente di commercio al dettaglio. La domanda per un paese come l’India deve bilanciare quei benefici economici per la popolazione nel suo complesso, andando anche contro gli interessi speciali del segmento di vendita al dettaglio o dei concorrenti nazionali“, ha detto il segretario al commercio degli Stati Uniti.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *