fbpx

Angbang, reati per il numero 1: la compagnia assicurativa finisce sotto il controllo del CIRC

23/02/2018

Wu Xiaohui, ex presidente del consiglio di amministrazione e direttore generale di Anbang, è stato accusato di frode e appropriazione indebita

 

Il regolatore governativo che controlla le assicurazioni cinesi (CIRC), alla luce dei reati economici perpetrati dal capo della compagnia in questione, ha deciso di mettere sotto il proprio controllo, per almeno un anno, il gruppo assicurativo Anbang Insurance Group.

La China Insurance Regulatory Commission (CIRC) ha commentato sul gruppo in questione – le cui filiali si occupano di servizi assicurativi, bancari e finanziari – con molta schiettezza: “Le pratiche commerciali illegali di Anbang Insurance Group possono seriamente minacciare la solvibilità della compagnia”. Quindi, la scelta è stata presa per mantenere le normali operazioni in azienda e proteggere i diritti dei consumatori.

Wu Xiaohui, ex presidente del consiglio di amministrazione e direttore generale di Anbang, è stato accusato di frode e appropriazione indebita di fondi raccolti sfruttando il suo incarico. Secondo le fonti del ramo n. 1 della Procura popolare municipale di Shanghai, l’accusa è stata presentata dai pubblici ministeri nel Municipio di Shanghai n. 1.

Per far fronte alla questione di Angang, è stato creato un gruppo speciale per risolvere il problema, con la partecipazione di personale che rappresenta diversi dipartimenti tra cui il CIRC, la People’s Bank of China, la China Banking Regulatory Commission, la China Securities Regulatory Commission e l’Amministrazione statale di Foreign Exchange.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *