fbpx

Anno del Turismo Italia-Cina, Franceschini: “Dati in forte crescita, ora dobbiamo far conoscere i luoghi meno noti”

22/01/2020

Franceschini: “Grandi aspettati per quest’anno”. Turismo Cinese vale 350 milioni di euro. Italia meta preferita europea e la tendenza è in crescita

 

Il Ministro per i beni e per le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, e il Ministro della Cultura e del Turismo della Repubblica Popolare Cinese, Luo Shugang, hanno inaugurato ieri l’anno della cultura e del turismo Italia Cina intervenendo all’apertura del Forum “La cooperazione internazionale nel settore turistico e culturale tra Italia e Cina: nuove prospettive” presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma.

La cerimonia di apertura è stata preceduta da un incontro bilaterale presso la sede sede del MiBACT, dove entrambi i ministri hanno sottolineato l’impegno reciproco ad intensificare i rapporti turistico-culturali tra i due Paesi. Come sottolineato dal Ministro Franceschini “ci sono grandi aspettative per quest’anno. Sarà un anno speciale che rafforzerà ancora di più i legami tra Italia e Cina, due superpotenze culturali eredi di civiltà millenarie accomunate da una visione di lunga durata”. 

 

L’Italia rappresenta la meta preferita dei visitatori cinesi e primeggia in Europa superando Francia, Germania e Spagna.

 

Il programma delle iniziative avviate ieri al Forum di Roma sarà intenso e sarà una collaborazione tout court che andrà oltre il 2020, toccando tutti i settori, dalle mostre, al cinema con le coproduzioni, dalla lirica al teatro”, ha sottolineato Franceschini.

È stata espressa inoltre soddisfazione per la forte crescita dei flussi turistici in Italia provenienti dalla Cina, che nel 2019 hanno registrato secondo i dati Istat elaborati da Enit un +16% degli arrivi aeroportuali con soggiorni prevalentemente dalle 9 alle 13 notti per 2 o 3 persone, un aumento in linea con l’incremento dei viaggiatori, che nel 2018 è cresciuto del +15,5% rispetto al 2017.

L’Italia rappresenta la meta preferita dei visitatori cinesi e primeggia in Europa superando Francia, Germania e Spagna. Secondo i dati, il turismo cinese in Italia vale 353 milioni di euro ed una buona notizia arriva proprio in questi giorni dal potenziamento delle rotte tra Italia e Cina, che saranno triplicate passando da 56 frequenze settimanale a 108 con decorrenza immediata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *