fbpx

Baidu investe 1,1 miliardi di RMB in smart TV

16/03/2018

 

Grazie all’accordo con Skyworth il gigante cinese integrerà servizi innovativi per lo sviluppo e l’utilizzo dell’elettronica di consumo

 

 

Coocaa (酷 开), la Smart TV di proprietà del produttore di elettronica di consumo Shenzhen Skyworth, ha firmato un accordo con Baidu che investirà 1,1 miliardi di RMB nella società, stando a quanto riferisce la rivista The Paper.

Non si tratta del primo gigante della tecnologia che ha investito nella compagnia Coocaa. A luglio 2017, Tencent ha messo 300 milioni di RMB in Coocaa, in cambio di una quota del 7,7%. Il servizio di video streaming di Baidu iQiyi ha anche investito 150 milioni nel settembre dello stesso anno.

Baidu è ora il secondo maggiore azionista della smart TV, dopo Skyworth RGB Electronics che detiene ancora il 64,32% del capitale. La Coocaa è ora valutata 9,18 miliardi di RMB. Il suo più grande concorrente è l’unità smart TV intelligente di Leshi (precedentemente nota come LeEco).

Nello stesso momento, lo stesso giorno, Baidu ha anche annunciato una partnership con Skyworth. Il sistema Skyworth Coocaa integrerà il sistema operativo DuerOS di Baidu, per offrire funzioni e contenuti più intelligenti alle smart TV.

DuerOs aiuterà ad abilitare funzioni speciali di intelligenza artificiale come il riconoscimento facciale e consentirà di seguire le abitudini di visualizzazione degli utenti per raccomandare il contenuto. Le due aziende lavoreranno anche per lanciare nel mercato un altoparlante intelligente entry-level, che fungerà da terminale di controllo per le funzioni della smart house.

Durante l’annuncio della trattativa conclusa, il CEO di Baidu, Robin Li, ha affermato che gli schermi televisivi avranno uno spazio molto ampio, un ruolo importante nel quadro dell’innovazione in futuro. Recentemente, DuerOS di Baidu ha stretto diversi accordi di business importanti per quanto riguarda lo sviluppo, la progettazione e la creazione della smart house, la casa intelligente, con le compagnie Haier, Midea, TCL e Xgimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *