fbpx

Baidu, partenrship con Changsha per taxi e autobus autonomi

30/10/2018

 

Baidu prevede di installare una flotta di 100 veicoli autonomi entro il 2019, guidata dalla piattaforma Apollo

 

 

Continua l’impegno di Baidu nel campo della guida autonoma. La società di Pechino, leader nel settore dei motori di ricerca, ha siglato un accordo di partnership con il governo municipale di Changsha, per rimodellare le infrastrutture di trasporto della città.

Il gigante di Internet ha annunciato la propria intenzione di lanciare un servizio di taxi e autobus a guida autonoma nella capitale della provincia meridionale dello Hunan. Baidu, infatti, prevede di installare una flotta di 100 veicoli autonomi entro il 2019, con Apollo (la sua piattaforma open source) che fornirà il supporto hardware e software ai veicoli.

 

 

Baidu ha già ottenuto permessi per testare i veicoli su strada a Pechino, Fujian e Chongqing

 

 

Baidu, nato come sviluppatore di browser, negli ultimi anni si è evoluto in uno dei principali attori nello scenario dell’IA e della guida autonoma. La società di Pechino, infatti, ha rilasciato la sua piattaforma di guida autonoma Apollo lo scorso luglio, iniziando a testare veicoli su strada verso la fine del 2017.

A sottolineare l’importanza e la serietà del progetto, c’è il riconoscimento ricevuto da Baidu. La società, infatti, ha ottenuto i permessi per testare il suo veicolo autonomo sulle strade di città importanti come Pechino, Fujian e Chongqing.

A luglio, poi, Baidu ha realizzato un altro passo in avanti nel progetto, annunciando di aver prodotto 100 autobus autonomi, fruibili da 14 passeggeri ognuno, che è intenzionato a portare come prodotto di punta sui mercati esteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *