fbpx

China Hi-tech Fair: l’evento che collega gli innovatori cinesi con il mondo, quali le novità dell’ultima edizione?

06/12/2017

La China Hi-tech Fair 2017, la più grande ed influente fiera annuale di scienza e tecnologia in Cina, a Shenzhen, nella provincia meridionale del Guangdong, ha presentato prodotti hi-tech in materia di protezione ambientale, scienze biologiche, nuove energie, nuovi materiali, integrazione militare e civile e tecnologia dei sensori.

 

1.000 nuovi prodotti distribuiti in 12 aree espositive e circa 100 riunioni e forum tecnici, hanno attirato, meno di due settimane fa, oltre 3.000 espositori provenienti da più di 30 paesi e regioni.Gao Zimin, vice sindaco di Shenzhen, ha commentato orgoglioso la partecipazione, per la prima volta quest’anno, di delegazioni dall’Argentina e della Papua Nuova Guinea: “La fiera ha portato più attenzione internazionale, comunicazione e cooperazione tra gli attori cinesi hi-tech e le loro controparti straniere”.

Un’occasione importante per l’Argentina, interessata alla cooperazione in materia di risorse rinnovabili, ricerca tecnologica e applicativa, trasporti e sicurezza. “Attendiamo con impazienza la cooperazione” ha dichiarato Ruben Galleguillo, ministro della pianificazione e dell’industria della provincia argentina di La Rioja.

 

La casa automobilistica cinese BYD ha firmato un contratto con il governo provinciale di La Rioja, per un’iniziativa a favore delle energie alternative e l’ambiente, tramite l’utilizzo di 50 autobus elettrici.Tra i vari incontri durante la fiera  tra acquirenti esteri e società hi-tech cinesi, quello tra Liu Ruopeng, medico informatico che ha fondato il metamateriale e l’aviazione Kuang-Chi (nel 2010), ed il suo attuale socio in affari, Gilo Industries Group, una società di ingegneria aerospaziale con sede in Inghilterra.

“Erano molto interessati al design del nostro jetpack, che ha permesso a un uomo di volare, nella sala espositiva”, ha affermato Liu. A Gennaio scorso, Kuang-Chi aveva annunciato l’investimento di 30 milioni per sviluppare congiuntamente tecnologia e commercializzazione aerospaziale. La sua visione di espandere la gamma di attività umane all’aerospaziale ha incontrato la progettualità del medico informatico Ruopeng.

A meno di un anno di distanza, il jetpack aggiornato è stato esposto alla fiera dell’Hi-tech cinese, con l’obiettivo di sviluppare ulteriori partnership per migliorare ulteriormente il prodotto finale ed intraprenderne la commercializzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *