fbpx

Cina, fondi speciali per la competitività dell’industria siderurgica

07/09/2018

 

I responsabili politici hanno deciso di stanziare fondi speciali per incrementare il settore

 

 

L’industria siderurgica è certamente uno dei punti di forza dell’economia cinese nel mondo. Basti pensare che gli Stati Uniti, tra i primi prodotti tassati nella guerra dei dazi, avevano scelto l’acciaio cinese.

Per migliorare la competitività complessiva del settore, secondo un rapporto di Economic Information Daily, i responsabili politici cinesi hanno deciso di stanziare fondi speciali, al fine di promuovere fusioni e acquisizioni all’interno dell’industria siderurgica.

 

 

L’importanza della manovra è sottolineata anche da Li Xinchuang, presidente del China Metallurgical Industry Planning & Research Institute

 

 

Tra gli obiettivi da raggiungere con questi fondi vi sono: potenziare gli ammodernamenti industriali per promuovere fusioni e acquisizioni nel settore siderurgico; aiutare i grandi operatori del settore a guadagnare più quote di mercato; ottenere costi di produzione inferiori per far fronte meglio alle pressioni esterne.

Li Xinchuang, presidente del China Metallurgical Industry Planning & Research Institute, ha dichiarato: “Il miglioramento della concentrazione dell’industria è necessario per l’ulteriore sviluppo dell’industria siderurgica cinese, poiché i tagli di sovraccapacità si sono rivelati utili“.

 

 

La Cina rappresenta quasi la metà della produzione mondiale di acciaio nel mondo

 

 

Wang Guoqing, direttore della ricerca presso il Lange Steel Information Research Center, ha affermato che l’obiettivo per i responsabili delle politiche negli ultimi anni è stato quello di liberare il settore dall’eccedenza di capacità produttiva e dall’ottimizzazione strutturale.

Proprio per ostacolare l’eccedenza, il Ministero dell’Industria e dell’Information Technology, nel 2016 ha pubblicato un documento che incoraggia le fusioni interregionali e interindustriali in società legate all’acciaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *