fbpx

Cina: gli standard dei green bond in linea con le tendenze globali

20/03/2018

Matura il mercato delle obbligazioni verdi cinesi

 

 

La Cina, il più grande emittente di green bond nel mondo, deve apportare ulteriori miglioramenti alle infrastrutture di mercato, aumentando la partecipazione privata, sviluppando un mercato offshore e allineando i suoi standard di emissioni verdi nazionali con quelli internazionali, hanno dichiarato gli esperti.

Il paese ha emesso oltre 23 miliardi di dollari in obbligazioni verdi nei primi 10 mesi del 2017, rappresentando il 22% delle emissioni totali obbligazionarie di 106 miliardi di dollari nello stesso periodo, secondo un rapporto globale di ricerca su queste speciali obbligazioni, curato da Bank of America Merrill Lynch. L’attuale mercato globale delle obbligazioni ecologiche comprende oltre 550 emittenti di 45 paesi in 29 valute.

La maggior parte delle emissioni di obbligazioni ecologiche recenti è stata guidata da People’s Bank of China, la banca centrale, che ha pubblicato standard e quote obbligazionarie verdi a dicembre 2015. Anche il mercato delle obbligazioni verdi domestiche sta maturando e guadagnando credibilità, con verifiche e rating di terze parti e indici in rapida crescita.

Bank of America Merrill Lynch si aspetta che la Cina richieda da 2 a 4 trilioni di yuan  (315-630 miliardi di dollari) di investimenti verdi, perché il paese incentiva ad evitare l’uso di carbone, in modo da contribuire al risparmio delle emissioni globali.

Secondo dati Bloomberg, la Cina sarà il principale motore di investimento per le energie rinnovabili con 100 miliardi di dollari che saranno investiti annualmente nel settore. Fino al 2040, la Cina dovrebbe investire un dollaro per ogni 3 in energie rinnovabili.

Nonostante le rosee prospettive di mercato, il settore delle emissioni di titoli verdi del Paese ha ancora margini di crescita qualitativa, hanno affermato gli analisti finanziari.In primo luogo, l’emissione di obbligazioni verdi è in gran parte guidata dalla PBOC in Cina. Per promuovere la diversificazione del mercato, la maggior parte degli investimenti deve provenire dal finanziamento verde e dal settore privato.

 

 

Prossimo obiettivo: migliorare gli standard di emissione di obbligazioni verdi cinesi

 

 

Bank of America Merrill Lynch stima che il settore pubblico possa contribuire solo al massimo al 15 percento per i necessari investimenti verdi da 2 a 4 trilioni di yuan. “Qualsiasi entità potrebbe emettere obbligazioni verdi, a condizione di ottenere una massa critica e avere progetti verdi. Tante realtà provenienti da qualsiasi settore emettono obbligazioni verdi e questo porta molta diversificazione nei portafogli degli investitori”, ha detto Ma Beijia, stratega degli investimenti presso Bank of America Merrill Lynch.

In secondo luogo, la Cina può mettere a punto un mercato verde offshore per ottenere ulteriori emissioni di obbligazioni verdi. Attualmente gli standard di emissione di obbligazioni verdi cinesi sono leggermente diversi da quelli internazionali, e questa dovrebbe essere la terza area di miglioramento.

Ma Beijia ha detto che è difficile pronunciarsi riguardo gli standard cinesi di emissione di obbligazioni verdi e dire se saranno presto allineati agli standard internazionali, ma ha aggiunto: “La maggior parte degli investitori sta facendo il suo lavoro per valutare se i green bond cinesi si adattano ai loro piani, in linea con le esigenze locali.”

Bank of America Merrill Lynch si aspetta che quest’anno vengano emessi fino a 160 miliardi di dollari di obbligazioni verdi, queste potrebbero potenzialmente raggiungere 1 trilione di dollari di emissioni annuali entro il 2020, svolgendo un ruolo di primo piano nell’incrementare gli impegni dei paesi ad affrontare i cambiamenti climatici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *