Cina, lanciati due satelliti per il Pakistan

10/07/2018

 

Il PRSS-1 è il primo satellite di rilevamento remoto ottico della Cina venduto in Pakistan

 

 

La Cina ha lanciato due satelliti per il Pakistan su un razzo Long March-2C dal centro di lancio del satellite Jiuquan nel nord-ovest della Cina.

Il PRSS-1, questo il suo nome, è il primo satellite di rilevamento remoto ottico della Cina venduto in Pakistan ed è il 17° satellite sviluppato dalla China Academy of Space Technology (CAST) per un acquirente straniero.

Sempre con lo stesso razzo, poi, è stato inviato nello spazio anche un satellite sperimentale scientifico, PakTES-1A, sviluppato dal Pakistan.

 

 

I progettisti hanno indicato che le due fotocamere sono tra le migliori telecamere di telerilevamento

 

 

Il satellite, che ha una durata progettata di sette anni, è dotato di due telecamere pancromatiche e multispettrali, con una risoluzione fino a un metro e un raggio di copertura di 60 km.

I progettisti hanno indicato che le due fotocamere sono tra le migliori telecamere di telerilevamento esportate dalla Cina. Possono essere infatti utilizzate per monitorare malattie delle piante e parassiti, vista la loro accuratezza.

Il PRSS-1 sarà utilizzato per la rilevazione di terreni e risorse, il monitoraggio di disastri naturali, la ricerca agricola, la costruzione urbana e la fornitura di informazioni di telerilevamento per la regione di Belt and Road.

 

 

Continua la cooperazione spaziale tra Cina e Pakistan iniziata nell’agosto del 2011

 

 

Continua così la cooperazione spaziale tra Cina e Pakistan, iniziata nell’agosto del 2011 con il lancio di PAKSAT-1R, un satellite per le comunicazioni.
Quello appena effettuato, è anche il primo lancio commerciale internazionale per un razzo Long March-2C entro quasi due decenni dopo aver portato in orbita i satelliti Iridium di Motorola nel 1999.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *