fbpx

Cina, l’attenzione è rivolta ai veicoli a idrogeno

08/07/2019

 

L’interesse è stato evidenziato da Wan Gang, il padre cinese dei veicoli elettrici, che ha iniziato a parlare di veicoli a idrogeno

 

 

In Cina potrebbe esserci presto un rinnovato interesse per un nuovo tipo di veicolo: quello all’idrogeno. L’interesse di ritorno a questo tipo di veicolo è stato enfatizzato da Wan Gang, il padre del movimento dei veicoli elettrici in Cina, che si è detto entusiasta della promessa di un altro veicolo a idrogeno rinnovabile.

Queste considerazioni hanno immediatamente allertato gli analisti di mercato, che sottolineano come attualmente sia un buon momento per gli investitori per iniziare a pensare a questo settore emergente.

 

 

Nelle auto a idrogeno il gas idrogeno viene convertito dalle celle a combustibile in elettricità

 

 

Toliver Ma, un analista della società Guotai Junan Securities di Hong Kong, ha dichiarato: “In Cina ci sono molte aziende che si stanno concentrando su questo settore. Ci sono, però, ancora tanti ostacoli tecnologici da superare per ridurre l’uso delle auto a combustione tradizionale”.

A livello globale, le auto a idrogeno stanno guadagnando terreno. La giapponese Toyota e Honda e la coreana Hyundai sono leader nel settore delle auto ad idrogeno. Amazon, dal canto suo, è tra le aziende statunitensi che utilizzano carrelli elevatori a celle a combustibile e molti stati americani stanno sperimentando autobus alimentati a idrogeno.

In Cina, sede del più grande mercato automobilistico del mondo, le aziende stanno anche sviluppando auto e autobus ad idrogeno, costruendo contemporaneamente le stazioni di rifornimento.

 

 

L’idrogeno sta trovando estimatori in tutto il mondo ed in qualsiasi settore

 

 

In Cina, molti stanno iniziando a essere interessati all’idrogeno. Great Wall Motor, ad esempio, sta concentrando l’energia dei veicoli a idrogeno e celle a combustibile, investendo oltre 1 miliardo di yuan ($ 149 milioni) in ricerca e sviluppo. FAW, la casa automobilistica più antica del paese, ha annunciato i piani all’inizio dell’anno per produrre in serie automobili a celle a combustibile come parte del suo marchio di lusso Hongqi.

D’altra parte, il produttore cinese di veicoli BYD, che è supportato da Warren Buffett, ha collaborato con la statunitense Hybrid per produrre autobus navetta nello stato insulare delle Hawaii, che punta ad essere completamente alimentato da energia rinnovabile entro il 2045.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *