fbpx

Cina: Il manifatturiero di piccole e medie dimensioni in crescita

03/03/2018

Un’indagine privata che riflette le aspettative dei risultati delle fabbriche da parte dei responsabili delle vendite delle piccole e medie imprese manifatturiere in Cina ha battuto le aspettative per raggiungere 51,6 dell’indice Caixin / Markit a febbraio, toccando un massimo di sei mesi e confermando il buon ritmo di crescita del paese, hanno detto gli analisti.

L’indice Caixin / Markit per i responsabili dell’acquisto del manifatturiero è arrivato a 51,6 grazie alle fabbriche che si affrettavano a ricostituire le scorte per soddisfare i nuovi ordini in aumento. Era di 51,5 a gennaio.

Una lettura superiore a 50 indica espansione, mentre una lettura al di sotto segnala la contrazione.

L’indagine in questione si concentra su circa 400 piccole e medie imprese in Cina, mentre quella pubblicata dall’Ufficio Nazionale di Statistica copre circa 3.000 grandi aziende. La NBS ha annunciato pochi giorni fa che la PMI ha toccato per almeno 19 mesi i 50.3.

La crescita della produzione nel mese di febbraio è diminuita rispetto a gennaio, ma in totale il nuovo lavoro è cresciuto ad un ritmo leggermente più veloce e la fiducia delle imprese si è rafforzata al livello più alto per quasi un anno, ha detto la media company cinese Caixin in un comunicato stampa.

A febbraio, inoltre, sono aumentati i nuovi ordini generali, crescendo a un ritmo più veloce di quello di gennaio, grazie al rafforzamento della domanda. La crescita dei nuovi ordini generali è stata più rapida rispetto a gennaio.

Alcuni indici, come le scorte di prodotti finiti e le scorte di acquisti, riflettono anche l’espansione dell’economia nazionale, secondo Zhong Zhengsheng, direttore dell’analisi macroeconomica presso CEBM, un ramo di Caixin.

“Per ora, la capacità di ripresa dell’economia cinese persisterà”, ha dichiarato Zhong. “Guardando al futuro, la domanda generata dall’inizio dei lavori a marzo è di grande aiuto, fondamentale per monitorare l’orientamento economico della Cina per il 2018″, ha aggiunto.

La fiducia degli intervistati alle prospettive di business in Cina è salita a 11 mesi per via del miglioramento delle condizioni di mercato e dei nuovi prodotti che dovrebbero iniziare, secondo il sondaggio Caixin. Il sondaggio del National Bureau of Statistics ha anche rilevato che l’indice di fiducia era in aumento a febbraio.

La Cina ha conseguito una crescita economica su base annua del 6,9 percento per tutto il 2017 e alcuni analisti affermano che la crescita potrebbe ridursi quest’anno. Questo perché le autorità stanno reprimendo gli alti livelli di debito, raffreddando il mercato immobiliare, rafforzando la regolamentazione finanziaria, riducendo l’eccessiva capacità produttiva e promuovendo la tutela dell’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *