fbpx

Cina, McKinsey evidenzia la crescita nel settore del lusso

08/05/2019

 

La spesa per beni di lusso da parte dei clienti cinesi ha raggiunto 770 miliardi di RMB, circa $ 114 miliardi

 

 

L’ufficio cinese di McKinsey, società di consulenza globale, ha pubblicato un rapporto di ricerca che esplora le tendenze del consumo di lusso in Cina. Le sue stime si basano sui dati delle transazioni effettuate su UnionPay, una delle maggiori società di carte di debito e di credito del mondo, che serve principalmente clienti cinesi.

La spesa per beni di lusso – tra cui calzature, borse, orologi, gioielli e simili – da parte dei clienti cinesi nazionali e all’estero ha raggiunto 770 miliardi di RMB ($ 114 miliardi) lo scorso anno, rappresentando un terzo delle vendite di lusso in tutto il mondo.

Nel frattempo, il mercato cinese dei beni di lusso dovrebbe raggiungere 1,2 miliardi di RMB ($ 180 miliardi) nel 2025 e rappresentare il 65% della crescita globale del settore.

 

 

L’interesse verso il lusso è anche un ottimo richiamo per molte piattaforme di e-commerce

 

 

A guidare questa crescita è l’ascesa della classe media cinese. Dal 2018 al 2025, il numero di famiglie con reddito mensile disponibile tra 17.450-26.180 RMB ($ 2.600-3.900) crescerà del 28% annualmente, comprendendo una base di 350 milioni di persone. Nel 2018, il consumo medio delle famiglie di beni di lusso in Cina era di quasi 80.000 RMB ($ 11.800).

L’appetito crescente della Cina per i beni di lusso è un segno positivo sia per i marchi di fascia alta che per le piattaforme di e-commerce locali come JD.com e Alibaba. I due giganti cinesi dell’e-commerce, infatti, hanno compiuto passi da gigante nel settore del lusso negli ultimi anni, tra cui il lancio di piattaforme per i marchi premium, ovvero Toplife di JD.com e Tmall Luxury Pavillion di Alibaba nel 2017.

McKinsey China stima che le vendite offline continueranno a dominare le vendite di lusso rispetto ai canali online. Si prevede che le vendite offline aumenteranno, infatti, del 6% nel corso dei prossimi anni. La vendita online, invece, crescerà di due o tre volte per rappresentare l’ottavo del mercato cinese dei beni di lusso entro il 2025.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *