fbpx

Cina, presto la costruzione di nuovi data center

03/08/2019

 

Il primo è stato già completato e messo in uso nella città di Yancheng, nella provincia orientale di Jiangsu

 

 

La Cina costruirà dei data center di elaborazione ad alto rendimento in più di 10 città e formerà una rete ad alta velocità per migliorare la capacità di elaborazione dei dati del paese. A confermarlo sono stati esponenti dell’Accademia cinese delle scienze (CAS).

Il primo data center è stato già completato e messo in uso nella città di Yancheng, nella provincia orientale di Jiangsu. Il centro dispone di 1.000 nodi di elaborazione e archiviazione e 30.000 core di processore. Viste le strumentazioni di alta qualità, è in grado di elaborare efficientemente 10 milioni di flussi video al secondo, consumando al contempo solo 750 kilowatt di potenza.

 

 

Il calcolo ad alta velocità può supportare centinaia di miliardi di nuovi terminali

 

 

L’elaborazione ad alto rendimento consente l’utilizzo di molte risorse di elaborazione per lunghi periodi di tempo e ciò permette di svolgere un’attività computazionale. Con il calcolo ad alta velocità, ciò che avrebbe potuto richiedere settimane su un computer, adesso impiegherà solo poche ore nel cluster dell’azienda.

Un rapporto, a conferma della bontà del progetto, ha previsto un aumento di dieci volte dei volumi di dati globali dal 2016 al 2025. Il calcolo ad alta velocità, con una forte capacità di elaborazione dei dati, può supportare centinaia di miliardi di nuovi terminali ed un’enorme elaborazione delle informazioni. A confermarlo una fonte autorevole: Sun Ninghui, direttore dell’istituto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *