fbpx

Cina: è il principale motore della crescita economica globale

26/10/2019

 

Il Consiglio di Stato cinese ha emanato un regolamento sull’ottimizzazione del contesto imprenditoriale, che entrerà in vigore nel 2020

 

 

I continui sforzi della Cina per approfondire le riforme e ampliare l’apertura, stanno dando i loro frutti. Secondo il rapporto annuale di attività della Banca mondiale pubblicato il 23 ottobre, il paese è tra le prime 10 economie in cui i climi aziendali sono migliorati di più.

Nell’ultima mossa per perseguire un’apertura e uno sviluppo di qualità superiore, il Consiglio di Stato cinese ha emanato un regolamento sull’ottimizzazione del contesto imprenditoriale. Il regolamento, pubblicato in virtù di un decreto firmato dal Premier Li Keqiang, entrerà in vigore il 1 ° gennaio 2020.

 

 

Il paese asiatico ha creato un ambiente favorevole per le varie entità di mercato

 

 

La Cina ha creato un ambiente imprenditoriale più favorevole per tutte le entità di mercato, attraverso l’implementazione completa di riduzioni fiscali e tariffarie nell’ambito del sistema di riforma strutturale dal lato dell’offerta.

Nei primi otto mesi del 2019, infatti, i tagli alle tasse hanno superato 1,5 trilioni di yuan (circa $ 212,03 miliardi), facilitando ulteriormente l’onere delle imprese, aumentando i redditi e l’occupazione e stimolando efficacemente la vitalità del mercato.

 

 

Grande attenzione ai capitali provenienti dall’estero

 

 

Attualmente, il mercato cinese sta passando da un modello basato sui costi caratterizzato da un basso prezzo del capitale umano, ad un modello basato sui consumi. Le enormi dimensioni e l’enorme potenziale della domanda interna hanno reso il mercato cinese sempre più attraente per gli investimenti esteri.

Nei primi tre trimestri dell’anno, a riprova di ciò, l’ammontare degli investimenti esteri diretti effettivamente utilizzati in Cina è aumentato del 6,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

In particolare, gli investimenti esteri utilizzati nel settore manifatturiero ad alta tecnologia sono cresciuti del 13,7% e quelli nella produzione farmaceutica, nella produzione di strumenti e apparecchiature mediche, nonché nella produzione di apparecchiature elettroniche e di comunicazione sono aumentati rispettivamente del 40,7%, 33,1% e 10,7%.

 

 

La Cina è ora vista come un enorme mercato globale e non più come una fabbrica

 

 

La Cina si è quindi spostata da una fabbrica mondiale a un mercato mondiale, in quanto allarga le importazioni. Il mondo riceve merci cinesi come esportazioni del paese e entrate come importazioni. Le aziende di tutto il mondo considerano la Cina come un “centro di profitto” quando elaborano le proprie strategie di business.

La Cina, in conclusione, sta diventando il principale motore della crescita economica globale. Questo grazie alla capacità di mantenere una crescita stabile ed espande le importazioni a causa della pressione al ribasso sull’economia globale.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *