fbpx

E-commerce: L’ EU-China Logistic Incubator di Liegi per promuovere il cross-border

28/02/2018

Primo in Europa del suo genere, il centro nello scalo belga e supporterà le aziende cinesi nel settore del cross-border e-commerce

 

Lo scorso anno la crescita dell’economia europea ha superato le aspettative, con un aumento del PIL del 2,7%, in gran parte attribuibile ad un incremento della spesa dei consumatori. Mentre l’Euro e la fiducia dei consumatori continuano a crescere, le aziende stanno cercando centri di distribuzione che possano dare loro un vantaggio nel mercato, attraverso una maggiore velocità dei servizi logistici e, quindi, di accessibilità.

Un esempio di ottima sinergia tra governo e aziende locali viene dal Belgio. Nella Vallonia, la Wallonia Export & Foreign Investment Agency e l’aeroporto di Liegi con la sua rete logistica, si sono associati per creare l’EU-China Logistics Incubator (ECL), con l’aeroporto di Liegi a Bruxelles come base.

L’incubatore è il primo del suo genere in Europa e supporterà le aziende cinesi che desiderano fare affari in Europa. Tanti i servizi offerti in particolare per quelle compagnie che operano nel settore del cross-boarder e-commerce ed hanno bisogno di una solida base logistica per lo smistamento delle loro merci.

Il sostegno della ECL al settore del cross-boarder e-commerce non si ferma qui. La base fornirà anche servizi tra cui uffici, cassette postali, formazione del personale per aiutare le aziende a incentivare le loro attività ed infine favorire l’accesso ai dipartimenti governativi appropriati e ai partner locali.

 

Perché la scelta è ricaduta sulla Vallonia?

 

L’aeroporto di Liegi e regione della Vallonia occupano una posizione strategica nel continente europeo. Lo scalo è situato al centro di un triangolo i cui punti sono Amsterdam (250 km a nord), Francoforte (300 km a est) e Parigi (300 km a sud-ovest). Sebbene la spedizione via mare sia ancora l’opzione più economica, ma più lenta per le compagnie cinesi, la congestione del traffico nei principali porti marittimi europei lo rende meno attraente.

La Vallonia, inoltre, ha anche una fitta rete di infrastrutture via fluviale, stradale e ferroviaria, che permettono un veloce spostamento delle merci verso il cuore dell’Europa. Sicuramente il nuovo ECL consentirà di evitare alle aziende molti ritardi nelle consegne.

Intervenendo a un incontro promozionale per l’hub lo scorso ottobre, Franck Toussaint, esperto di logistica e catena di fornitura presso AWEX, ha sottolineato come “la regione vanta infrastrutture di trasporto all’avanguardia, costi ridotti per terreni, magazzini e manodopera.L’aeroporto di Liegi, il più grande hub per il trasporto aereo del Belgio e l’ottavo aeroporto cargo più grande d’Europa, ha voli giornalieri per il trasporto aereo in partenza per la Cina e il resto dell’Europa. ”

 

 

Il Belgio è da sempre una delle nazioni europee pi attive nel campo delle relazioni con la Cina.  Non a caso il governo di Bruxelles si è concentrata ad allacciare importanti rapporti con una regione cinese quanotmai strategica: il Guangdong.  Guangzhou – capitale di Provincia – è ancora un centro di esportazione cinese importante.

Storicamente una delle “porte commerciali” del Dragone, il Guangdong è oggi il cuore della produzione di molte aziende cinesi situate nel delta del fiume delle Perle. Il recente accordo stilato tra governo belga e amministrazione locale cantonese, consentirà alle aziende della regione del Guangdong di crescere in Europa. Il Consolato del Belgio di Guangzhou ha infine accettato un programma per offrire visti a ingressi multipli a lungo termine per i cittadini o imprenditori del Guangdong.

Di recente Ken Zhao, VP di Cifnews雨果网, è stato invitato dal governo Vallone ad ispezionare il nuovo progetto. L’incontro con i vertici dell’ECL è stato anche un’occasione per parlare di una maggiore collaborazione nel settore del cross-border e-commerce. Liegi sarà infatti un’importante porta d’accesso strategica per quelle compagnie che operano nel settore del commercio tranfrontaliero online.

La mission di Cifnews雨果网 è sempre stata quella di creare un ponte tra il mondo dell’e-commerce cinese ed europeo. Sicuramente il progetto dell’EU-China Logistics Incubator va in questa direzione e, grazie alla rete di contatti e partner strategici in Cina, Cifnews雨果网 potrà mettere le basi di una solida collaborazione con il mondo commerciale sito nel cuore dell’Europa.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *