fbpx

Conte in Cina al forum della Bri

27/04/2019

 

L’Italia crea opportunità grazie agli accordi con la Cina non solo per sé ma anche per il resto d’Europa

 

 

Al secondo forum della Belt and Road a Pechino, ieri ha partecipato anche Giuseppe Conte, fresco di firma di memorandum d’intesa con la Cina. «L’Italia – ha detto il primo ministro italiano – non solo sta creando opportunità per sé ma per l’Europa intera: ci aspettiamo per questo motivo anche maggiori investimenti cinesi in Italia».

 

Durante un incontro con la rappresentanza della comunità italiana in Cina presso l’ambasciata d’Italia nella capitale cinese Conte ha detto che l’Italia può ottenere grandi opportunità dall’adesione alla Nuova Via della Seta.

 

In riferimento alla questione delle infrastrutture tecnologiche (5G) sostiene che «saranno garantiti i massimi standard di sicurezza: l’Italia vuole essere presente, vuole accelerare ma entro le garanzie dell’Ue». Conte ha sottolineato che si aspetta più investimenti cinesi in Italia.

 

Nella giornata di ieri, oltre alla parentesi italiana, si è registrato anche l’intervento del presidente della Repubblica popolare, Xi Jinping.

 

Verde, sostenibile, trasparente, rispettosa: Xi Jinping smorza così lo scetticismo sul progetto cinese. Il suo discorso ha toccato anche i temi relativi alla proprietà intellettuale e alla moneta nazionale cinese.

Xi Jinping sembra voler porre una maggiore attenzione all’interno della Cina, tocando la questione dei dazi con gli Usa e la crescita economica, nonché il progetto di appianare le diseguaglianze economiche e sociali nel paese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *