fbpx

Cresce il turismo rosso in Cina

06/09/2019

 

Il turismo solleva dalla povertà i piccoli centri rurali

 

 

Milioni di visitatori si stanno riversando nel luogo di nascita della rivoluzione, creando opportunità commerciali che sollevano gli abitanti del villaggio dalla povertà. Lo riferisce Zhang Yangfei da Ji’an, provincia di Jiangxi.

 

Una dozzina di “soldati” lanciarono finte granate nell’area di destinazione, scavalcarono un muro fatto di pneumatici e zigzagarono agili per evitare di toccare corde bianche intese a simulare una “pioggia di spari”.

 

La scena poteva sembrare quella di un esercito militare, ma erano una dozzina di studenti universitari che rievocavano un giorno dell’Armata Rossa. L’evento ha fatto parte di un campo di addestramento estivo a cui hanno partecipato per imparare la storia della rivoluzione cinese nella sua città natale, Jinggangshan, nella provincia dello Jiangxi.

 

La città offre una serie di esperienze per ravvivare i ricordi delle difficoltà affrontate dall’Armata Rossa alla fine degli anni ‘20.

 

Gli studenti sono attratti dalla cosiddetta “Red Education” e sono tra gli oltre 10 milioni di turisti che viaggiano ogni anno a Jinggangshan per sperimentare il suo ruolo nella rivoluzione.

 

L’enorme numero di visitatori e il numero limitato di alloggi stanno contribuendo a sollevare la popolazione in gran parte rurale dalla povertà.

 

Gli hotel intorno alle principali attrazioni offrono non più di 20.000 posti letto, il che significa che le famiglie hanno un enorme potenziale per soddisfare la domanda, secondo Liu Jiguang, segretario del Partito della città di Dalong.

“Abbiamo storie rosse sostenute dal punto turistico classificabile al livello 5A, ecologia verde. Queste sono le migliori condizioni per sviluppare il turismo rurale, perciò non ci mancano i clienti”, ha detto. Nel villaggio di Bashang, Xiao Fumin, 66 anni, e sua moglie, sono tra i beneficiari del boom del turismo.

 

La coppia, che gestisce una famiglia, aspetta gli studenti a casa al termine dell’evento di rievocazione.

 

Saranno nutriti con un pasto rustico saltato in padella, in un grande wok su una stufa a legna e servito in cucina. “Studenti di tutti i gradi, dalla scuola elementare all’università, provenienti da tutto il paese, vengono a casa mia ogni anno”, ha detto Xiao. “Nel 2016 ne abbiamo ricevuti oltre 800.”

Prima del 2016, la famiglia di Xiao ha lottato finanziariamente. A sua figlia è stata diagnosticata l’uremia da malattia renale nel 2013 e le elevate spese mediche hanno trascinato la famiglia in debito. “Ha preso medicine per un paio d’anni ma non potevamo permetterci un trattamento migliore, quindi è deceduta”, racconta.

 

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *