fbpx

Laptop cinesi: crolla la quota di mercato

23/02/2018

Lenovo e i laptop delle multinazionali cinesi contro quelli delle statunitensi

Lenovo, il produttore di laptop cinese, ha registrato una quota di mercato del 20,2% nella seconda metà del 2017: un calo del 4,9% rispetto all’anno precedente. Allo stesso tempo il leader del mercato HP ha mostrato una crescita considerevole, guidando le prestazioni generali delle spedizioni di notebook oltre le aspettative fino ad allora, stando a quanto la società di ricerche di mercato TrendForce sta segnalando.

Per il 2018, la quota di mercato dei primi sei brand del settore dovrebbe salire all’89,1%, restringendo lo spazio per lo sviluppo di altri marchi. D’altra parte, Xiaomi e Huawei hanno registrato una crescita nel mercato cinese, ma i risultati della loro diffusione all’estero non sono ancora chiari. Il portatile Xiaomi Mi Air è stato lanciato a luglio 2016, con un design audace, senza mostrare il suo logo sulla parte esterna del portatile.

Poco più di due settimane fa, la società cinese Lenovo ha richiamato volontariamente circa 80.000 laptop ThinkPad X1 Carbon 5th Generation a causa di un potenziale rischio di incendio. I responsabili hanno detto che circa 78.000 ThinkPad X1 Carbon Laptops sono stati ritirati dagli Stati Uniti, così come circa 5.500 in Canada, secondo i dati raccolti dalla agenzia Fox. Questi computer touchpad da 12 pollici sono dotati di tastiere rimovibili per funzionalità del tablet e persino dotati di stili di penna attivabili.

La quota di mercato della multinazionale taiwanese di elettronica ASUS è scesa al 9,5%, posizionandosi al quinto posto. ASUS ha adeguato la propria strategia di prodotto negli ultimi anni e riduce la produzione di modelli con bassi profitti.

Acer continua ad espandersi in modo aggressivo nel mercato dei Chromebook e la crescita delle spedizioni di notebook nel mercato nordamericano ha aumentato le sue consegne annuali dello 0,6%. La sua quota di mercato ha registrato l’8%.

Apple e HP hanno registrato una crescita a due cifre nel 2017. HP ha dimostrato le sue ambizioni sin dal secondo trimestre del 2017, registrando nuovi record di spedizioni. Con una quota di mercato del 24,3%, HP ha mantenuto il primo posto nella classifica delle spedizioni.

Il MacBook Pro ha aiutato Apple ad espandere le spedizioni del 18% per tutto l’anno, rappresentando il più alto tasso di crescita tra tutti i brand di notebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *