fbpx

Cross-border e-commerce: il Governo aggiorna la lista ufficiale delle piattaforme e-commerce

29/05/2019

La crescita del cross border e-commerce del Dragone continua la sua corsa. Tanti i player in un universo più eterogeneo di quello occidentale

 

I consumatori cinesi ripongono grande fiducia nelle piattaforme online, non solo per le garanzie di qualità ed i prezzi concorrenziali, ma in particolare per la vasta gamma di prodotti d’importazione che si possono scegliere ed il fenomeno non è passato inosservato alle autorità competenti. Innumerevoli sono le iniziative che Pechino ha intrapreso per stimolare il commercio via etere e non: dalla creazione della “Nuova Via della Seta”, a politiche legate alla normalizzazione del sistema interno. La lista ufficiale delle piattaforme di cross-border e-commerce comprende i giganti come JD e Alibaba, ma anche piattaforme specializzate e B2B.

 

 

Recentemente il Ministero del Commercio Cinese ha rilasciato “la lista ufficiale 2018-2019 delle piattaforme di cross border e-commerce”. Per stilare questo documento lista sono state presi in considerazione non solo colossi come JD o Alibaba, ma altre 238 piattaforme. In conclusione fra quelle specializzate nei servizi per applicazioni e-business e piattaforme per l’importazione cross border e-commerce, 15 sono quelle riportate in questa lista, utile per capire come muoversi nel mercato cinese per le aziende che vogliono importare i propri prodotti.

Fra queste citiamo le undici principali piattaforme e-commerce:

1- JD.hk (piattaforma e-commerce completa)

2- tmall.hk (piattaforma e-commerce completa, parte del gruppo Alibaba)

3- mogujie.com (vendita al dettaglio, con applicazioni di social commerce)

4- baobeigezi.com (vendita al dettaglio)

5- xiaohongshu.com (piattaforma di social commerce)

6- ymatou.com (fornitore di servizi)

7- meitun.com (vendita al dettaglio, specializzata nel beauty & baby)

8- kaola.com (vendita al dettaglio, specializzata nel cross-border)

9- nxubay.com (vendita al dettaglio)

10- mia.com (vendita al dettaglio)

11- xgqqg.com (vendita al dettaglio)

Cresce quindi il settore del cross border e-commerce con importanti novità. Il Ministero delle finanze cinese ha infatti annunciato a fine 2018 importanti novità riguardo alle normative che regolamentano gli acquisti cross-border. Circa 63 categorie di prodotti si aggiungeranno alle attuali 1300 di prodotti esenti da dazi.

 

 

Le categorie interessate riguardano i beni di consumo più richiesti come l’elettronica, gli elettrodomestici, il food&beverage e i prodotti sanitari. Come è invece la situazione per quelle piattaforme dedicate ai servizi per il business e B2B? Di seguito i principali player:

1- smzdm.com

2- baozun.com

3- nitago.com

4- topdeal.com.cn

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *