fbpx

Il futuro per Tesla e Alibaba. Elon Musk e Jack Ma: “IA e spazio. Abiteremo Marte”

31/08/2019

 

Nell’era dell’intelligenza artificiale più tempo per godersi lo status di essere umano

 

 

Jack Ma, icona cinese e internazionale nell’era di Internet, ha dipinto un’immagine rosea dell’avvento dell’intelligenza artificiale (AI), ritenenendo che strumenti più intelligenti consentiranno agli esseri umani di godersi la vita.

Ma, presidente esecutivo del colosso cinese del commercio elettronico Alibaba, ha tenuto un dibattito giovedì con Elon Musk, CEO della casa automobilistica elettrica statunitense Tesla, durante la cerimonia di apertura della Conferenza mondiale sull’intelligenza artificiale (WAIC) del 2019 a Shanghai.

Le due figure, illustri nel settore tecnologico, si sono scambiate idee su argomenti che vanno dall’intelligenza artificiale all’educazione del futuro, fino a parlare delle missioni su Marte.

Mentre Jack Ma ha insistito sul fatto che i computer non potrebbero mai superare in astuzia l’uomo, Musk crede che gli umani siano destinati a fallire nella competizione dell’intelligence.

Sulle prospettive incombenti di un’IA che potrebbe rubare posti di lavoro agli umani e causare licenziamenti di massa, Ma ha contestato l’ipotesi che in futuro causerebbe una carenza di posti di lavoro.

L’invenzione dell’elettricità ha dato agli uomini più tempo libero, quindi “puoi andare a un party la sera”, ha sostenuto Ma. Allo stesso modo, ritiene che un’intelligenza artificiale più potente darà agli umani “più tempo per godersi lo status di essere umano”.

“Penso che le persone dovrebbero lavorare tre giorni alla settimana, quattro ore al giorno”, ha detto Ma.

 

“Non credo che avremo bisogno di molti mestieri in quel contesto. I lavori di cui avremo bisogno saranno quelli che renderanno le persone più felici, per aiutarle a vivere la vita e godersi l’essere umani”.

Nel frattempo, secondo Ma, l’intelligenza artificiale sarà necessaria per molti lavori non preferiti dagli umani. Soprattutto quando i progressi delle scienze della vita sono destinati a spingere oltre l’aspettativa di vita dei 100 anni, i robot intelligenti intraprenderanno i laboriosi lavori di cura degli anziani.

Musk ha affermato che nel tempo l’IA renderà inutili i mestieri. “Probabilmente l’ultimo lavoro che rimarrà sarà la scrittura del software AI.

 

Alla fine l’IA scriverà semplicemente il proprio software.” Ha raccomandato lo studio dell’ingegneria, della fisica e dell’interazione umana nella prossima era dell’IA. Ma ha anche affermato che la sua principale preoccupazione sarebbe l’educazione oggi, progettata per il periodo industriale.

“Dobbiamo cambiare il modo in cui educhiamo e insegniamo ai nostri figli a essere creativi e costruttivi”, ha aggiunto. Il WAIC 2019, che si svolge da giovedì a sabato nel centro economico e finanziario cinese di Shanghai, mira a rafforzare la cooperazione e l’innovazione dell’IA a livello globale.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *