fbpx

G7, la società cinese intelligente che potenzia la logistica

23/04/2018

 

G7 per rafforzare le attività logistiche con un sistema intelligente aperto

 

 

G7, Internet of things (IoT) società cinese specializzata nella gestione dei big data, ha in programma di aumentare le sue offerte. Julian Ma, presidente del G7, ha dichiarato che la società mira a creare un ecosistema aperto che colleghi veicoli, infrastrutture logistiche e istituzioni finanziarie.

Zhai Xuehun, fondatore e CEO di G7, ha affermato che l’azienda è in prima linea nell’affrontare le ultime sfide in materia di sicurezza del web, efficienza energetica e gestione delle operazioni. J.Ma, ex vicepresidente del colosso dell’e-commerce cinese Tencent, ha dichiarato: “Quest’anno applicheremo ulteriormente le tecnologie AI e Big Data per aiutare i nostri clienti a tagliare i costi e migliorare l’efficienza della gestione “veicolo come servizio”, che segna i nostri primi passi verso la ricerca e lo sviluppo di guida autonoma e nuove tecnologie energetiche. ”

 

G7 continuerà a fornire una gestione basata su IoT, intelligenza artificiale e servizi di valore aggiunto alle società di logistica

 

All’inizio di questo mese, G7 ha annunciato una joint venture con la società di logistica GLP e Nio Capital per sviluppare camion intelligenti. Nio Capital è sostenuto dal produttore cinese di auto elettriche Nio. Controllata da G7, la joint venture si concentrerà sullo sviluppo della prossima generazione di autocarri pesanti per servizi alimentati da guida autonoma, servendosi di nuove tecnologie energetiche e grandi dati logistici.

Zhai ha dichiarato: “I grandi dati delle tecnologie emergenti e della logistica stanno creando opportunità rivoluzionarie per risolvere queste sfide a lungo termine. Dobbiamo lavorare a stretto contatto con l’industria automobilistica per ottenere un’integrazione perfetta di IA, camion e scenari logistici con l’obiettivo di sviluppare un camion da sogno per le aziende di logistica.”

Ma ha detto che il dividendo demografico della Cina sta scomparendo, quindi il trasporto interno affronterà nuove sfide come la mancanza di conducenti. “I camion senza conducente contribuiranno a sollevare dalle fatiche i conducenti e ad accelerare lo sviluppo intenso del settore logistico.

Simile al modello di economia condivisa di aziende leader nel settore dei taxi come Uber e Didi Chuxing, i camion condivisi con guida autonoma saranno il futuro della logistica delle attività commerciali.” Ma ha detto che G7 intende lanciare autovetture autonome in futuro, poiché solo un livello più elevato di tecnologie di guida autonoma contribuirà a ridurre il carico dei conducenti e ad aumentare la sicurezza.

Secondo un rapporto del 2016 di G7 e della società di consulenza globale Bain & Company, il trasporto stradale cinese ammonta a 6,1 trilioni di tonnellate-chilometri, con oltre 5 milioni di autocarri pesanti e oltre 14 milioni di veicoli leggeri e medi.

 

Le dimensioni del mercato hanno superato i 5 trilioni di yuan, rendendolo il più grande mercato di trasporto su strada del mondo.

 

Negli ultimi anni, l’azienda ha investito attivamente in IoT, big data, intelligenza artificiale e attrezzature intelligenti per rendere intelligenti le risorse logistiche come camion e rimorchi. Attualmente, l’azienda serve oltre 50.000 clienti e connette più di 600.000 veicoli in tempo reale, affermando che è la più grande piattaforma IoT aperta nel settore della logistica del paese.

I clienti includono il colosso cinese di e-commerce JD e le società di corrieri SF Express, ZTO Express, STO Express, EMS e DHL. G7, con sede a Pechino, ha recentemente annunciato di aver ricevuto un finanziamento strategico di 70 milioni di dollari da Global Logistics Properties di Singapore e Bank of China Group Investment, una sussidiaria interamente controllata da Bank of China.

I precedenti investitori della società comprendono Tencent, Temasek Holdings, GLP e China Development Bank Capital Corporation.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *