fbpx

Hollywood: la Cina diventerà presto il mercato cinematografico più importante del mondo

05/04/2018

 

Con i film americani di grosso budget che si aprono più al mercato cinese che a casa, la Cina sarà presto il miglior contesto per il settore cinematografico

 

 

Anche se le tensioni commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina aumentano, l’interesse verso i film cinesi a Hollywood non è mai stata più evidente. Le vendite al botteghino del cinema globale hanno raggiunto il livello record di 40,6 miliardi di dollari nel 2017, nonostante una flessione del pubblico negli Stati Uniti e in Canada, ha affermato il Motion Picture Association of America (MPAA) nel suo ultimo rapporto annuale.

La partecipazione ai cinema statunitensi e canadesi è scesa ai minimi degli ultimi 22 anni. Il botteghino del cinema cinese segna il record durante le vacanze di Capodanno lunare, quando le vendite dei biglietti hanno toccato 852 milioni di dollari.

La crescita è stata sostenuta in gran parte dalla Cina, che nel 2017 rappresentava 7,9 miliardi di dollari di biglietti venduti. Ciò ha alimentato un aumento del 7% degli incassi dei film americani al botteghino all’estero.

Le vendite di biglietti negli Stati Uniti e in Canada per confronto hanno totalizzato 11,1 miliardi di dollari, in calo del 2%. Se non fosse per un aumento del 4% del prezzo medio del biglietto in vendita a 8,97 dollari, il calo sarebbe stato peggiore.

 

Il cinema è in calo negli Stati Uniti e in Canada nel 2017. In Cina costruiscono circa 25 schermi al giorno per le sale cinematografiche

 

Il mercato cinematografico cinese sarà il più grande mercato cinematografico in breve tempo. In Cina stanno costruendo circa 25 schermi al giorno. Dopo un breve periodo di stallo nel 2016, l’ago va in direzione opposta in Cina.

“Il mercato cinematografico cinese sarà il più grande”, ha dichiarato Charles Rivkin, ex segretario di stato americano, che a gennaio è subentrato a Christopher Dodd come presidente MPAA. I proprietari di cinema in Cina sono ottimisti riguardo alle prospettive del settore.

Il cambiamento è già iniziato in molti modi. Per la prima volta, il mercato cinematografico cinese ha superato il Nord America nel primo trimestre del 2018. Diverse produzioni hollywoodiane di grande budget, tra cui Ready Player One di Steven Spielberg, Pacific Rim: Uprising e Tomb Raider, hanno visto debutti più importanti in Cina che negli Stati Uniti e il Canada.

La crescente importanza dei cinema cinesi a Hollywood arriva in un momento delicato per le relazioni tra i due paesi. In risposta alle mosse dell’amministrazione Trump, la Cina ha appena svelato le tariffe proposte su numerosi prodotti americani, facendo oscillare il mercato azionario e alimentando i timori di una più ampia guerra commerciale.

 

Hollywood è stata cambiata in breve tempo proprio dal cinema cinese

 

Le restrizioni sulle importazioni di film in Cina sono già considerevoli per Hollywood; il paese copre 34 film stranieri all’anno. L’ufficio dei rappresentanti commerciali degli Stati Uniti sta attualmente negoziando per ridurre tali termini. “Restiamo fiduciosi”, ha detto Rivkin sui negoziati.

Mentre il pessimismo spesso abbonda sul futuro del business dei cinema del Nord America, in parte grazie alle avanguardie digitali come Netflix, Amazon e Apple, l’MPAA ha cercato di dipingere un’immagine più ottimistica.

 

La Cina raggiunge il record mensile di incassi al mondo, mentre gli incassi di febbraio hanno toccato 1,57 miliardi di dollari

 

John Fithian, presidente e amministratore delegato della National Association of Theatre Owners, ha attribuito ogni anno o anno dopo anno alti e bassi alla qualità delle pubblicazioni. Tra le statistiche tratte dal rapporto: oltre i tre quarti della popolazione statunitense e canadese – 263 milioni di persone – sono andati nei cinema almeno una volta nel 2017. La divisione di genere del pubblico era esattamente di 50-50.

Per la prima volta, il rapporto si è ampliato per includere le entrate dell’home entertainment. Nonostante il cratere del mercato dei DVD negli ultimi anni, gli incassi globali dell’home entertainment sono aumentati negli ultimi due anni, grazie all’aumento delle vendite digitali: 32,1 miliardi di dollari nel 2017, rispetto ai 24,5 miliardi di dollari nel 2016. Tali totali includono tuttavia l’abbonamento ai servizi di streaming, che molti considerano una minaccia per i cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *