Hong Kong, rilasciate le prime licenze per la banca virtuale

11/01/2019

 

StanChart, Tencent e Ant Financial Land saranno le prime istituzioni ad avere la concessione

 

 

L’Autorità monetaria di Hong Kong ha concesso licenze bancarie virtuali a Standard Chartered, Tencent Holdings e Ant Financial, secondo quanto riportato da Shanghai Securities News. Le tre istituzioni citate, tuttavia, non sono state le uniche a inviare la domanda per la licenza di banca virtuale. La banca centrale, infatti ha ricevuto 29 domande, ma quasi un terzo dei richiedenti non ha presentato dati sufficienti per ottenere la licenza.

La banca centrale ha iniziato ad accettare le domande a maggio dopo aver annunciato i requisiti per le banche virtuali. Un portavoce della HKMA ha dichiarato che i candidati provengono da una varietà di background, tra cui banche locali e offshore, istituzioni finanziarie non bancarie e società tecnologiche.

 

 

I candidati provengono da una varietà di sfondi, tra cui banche locali e offshore

 

 

Il portavoce dell’Autorità monetaria di Hong Kong (HKMA), il comitato valutario di Hong Kong e di fatto la banca centrale, ha anche affermato che “HKMA esaminerà i candidati più da vicino nel prossimo round, valutando il loro stato finanziario e determinando se i loro direttori, auditor e CEO siano candidati idonei“.

Per ora, l’autorità non ha ufficialmente rilasciato l’elenco dei licenziatari e nessuna delle tre società che hanno ricevuto il sì, ha commentato la notizia in questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *