fbpx

Huawei 9X è così potente che aiuta a scoprire l’universo!

25/07/2019

 

Huawei sta collaborando con l’Accademia cinese delle scienze con progetti che vedono il suo ultimo telefono cellulare come una risorsa importante per scoprire l’universo

 

 

Al giorno d’oggi quanto può essere potente uno smartphone? Esistono telefoni cellulari in grado di competere con i computer più potenti? La risposta è sì, e proviene dall’ultimo smartphone del marchio Honor Technology di Huawei. La 9X di Huawei, infatti, secondo l’agenzia di stampa Xinhua, può condividere la sua potenza di calcolo inutilizzata con progetti di ricerca scientifica all’interno dell’Accademia cinese delle scienze.

Il presidente Zhao Ming ha affermato che per risolvere i problemi fondamentali della scienza sono necessarie molte risorse IT e che grazie al nuovo telefono cellulare Huawei è possibile per gli utenti conoscere e partecipare alla ricerca scientifica.

 

 

Dare potenza di elaborazione mobile a tali progetti offre ai volontari l’opportunità di conoscere e partecipare alla ricerca scientifica

 

 

Tra i vari progetti interessanti c’è la collaborazione tra Honor e l’Istituto di fisica delle alte energie di CAS, che fornirà risorse future al collettore circolare elettrone-positrone. Il team del progetto prevede di costruire un prototipo di una serie di componenti chiave entro il 2022 necessari per esplorare l’origine dell’universo e la composizione della materia.

A dare la potenza di calcolo al 9X di Huawei è il suo ultimo chip Huawei Kirin 810, che, oltre a un’abilità di elaborazione basata sull’intelligenza artificiale, svolge anche un ruolo chiave nel scattare foto e ottimizzare le prestazioni del gioco. Il presidente Zao ha anche aggiunto che le prestazioni del Kirin 810 sono migliori del 75% rispetto all’unità di elaborazione centrale Honor 8X della generazione precedente. Un potere inaudito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *