fbpx

Huawei, Android rimane la prima scelta come sistema operativo

19/07/2019

 

A confermarlo è il presidente della società cinese, Liang Hua

 

 

Huawei continua a preferire il sistema operativo mobile Android di Google per i suoi smartphone, rispetto al proprio sistema operativo Hongmeng. A confermarlo è il presidente della società Liang Hua, in seguito all’annuncio che il governo americano avrebbe ristretto significativamente la portata del suo divieto al gigante cinese delle telecomunicazioni.

Da tempo si sospettava che Huawei stesse sviluppando un proprio sistema operativo mobile, chiamato Hongmeng, come alternativa ad Android quando Google ha ritirato la licenza di Huawei per alcuni servizi al fine di rispettare un divieto commerciale degli Stati Uniti.

 

 

Huawei, con tutta probabilità, riacquisterà l’accesso ad Android

 

 

Huawei, senza licenza, ha accesso solamente al progetto Open Source Android (AOSP), che è disponibile gratuitamente. La società non sarà in grado di utilizzare i servizi più diffusi all’interno dell’ecosistema Android, incluse le app Google Play Store, Gmail e YouTube sui futuri telefoni Android.

Huawei, probabilmente, riacquisterà l’accesso ad Android dopo che l’amministrazione Trump ha annunciato che rilascerà licenze per le società americane che vogliono fare affari con Huawei “dove non c’è alcuna minaccia alla sicurezza nazionale”.

 

 

Il sistema operativo Hongmeng è stato sviluppato per i dispositivi Internet of Things (IoT)

 

 

Liang ha confermato che il sistema operativo Hongmeng è stato sviluppato per i dispositivi Internet of Things (IoT) anziché per gli smartphone e che la società non ha deciso di abbandonare Android.

“Il sistema operativo Hongmeng è principalmente sviluppato per dispositivi IoT che ridurranno la latenza. In termini di smartphone, stiamo ancora utilizzando il sistema operativo Android e l’ecosistema come una prima scelta”.

“Non abbiamo ancora deciso se il sistema operativo Hongmeng possa essere sviluppato come sistema operativo per smartphone in futuro “, ha affermato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *