fbpx

Huawei fonda il suo quinto hub francese di ricerca e sviluppo

30/11/2018

 

A Grenoble Huawei progetta il quinto polo di ricerca in tecnologia, che renderà la Francia ancora più competitiva nel mercato

 

 

Huawei Technologies, il più grande produttore mondiale di apparecchi per le telecomunicazioni, ha in programma di creare il suo quinto polo francese di ricerca e sviluppo nella città di Grenoble, a sud della Francia.

Il centro sarà dedicato in particolare a sensori e software, stando a quanto comunicato dalla agenzia di stampa cinese Xinhua che ha citato Shi Weiliang, direttore generale dell’unità francese di Huawei. Weiliang è intervenuto in una conferenza annuale rivolta a partner e fornitori del settore, il 27 novembre ufficializzando la notizia, ma non sono ancora stati rivelati i dettagli finanziari.

 

Il polo di ricerca costituirà una parte importante dell’investimento diretto in Francia di Huawei di Shenzhen. È una ulteriore affermazione di Shi Weiliang, che ha aggiunto ospiterà 30 ricercatori entro il 2020, portando il totale dell’azienda nel paese a 200 dipendenti.

 

Huawei è entrata in Francia 16 anni fa per offrire un supporto tecnico potenziato ai propri clienti e collaboratori e per renderla una realtà più competitiva nel mercato, ha continuato a spiegare Shi, aggiungendo che l’azienda proseguirà nell’investimento rivolto alle aree innovative nel paese.

Nel 2013 aveva annunciato che avrebbe speso 1,5 miliardi di euro (ovvero 1,7 miliardi di dollari) investendo in Francia. Ad oggi già vanta centri di ricerca che studiano chip, matematica applicata, dispositivi domestici ed estetica relativa, materie i cui risultati sono applicati in tutto il mondo, ha aggiunto il rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *