fbpx

Huawei propone standard mondiali per la tecnologia 5G

22/09/2018

 

Dopo gli ultimi casi in cui è stata estromessa dai mercati per motivi di sicurezza, Huawei propone uno standard mondiale

 

 

Huawei, il colosso della tecnologia cinese che è anche coinvolto nella costruzione delle strutture necessarie per la tecnologia 5G, negli ultimi anni sta affrontando problemi con i governi mondiali per problemi di sicurezza. L’Australia, ad esempio, ha recentemente espulso Huawei dalla costruzione della rete 5G per motivi di sicurezza.

Per evitare nuovi problemi e non sprecare risorse sui mercati, Huawei propone uno standard globale e unificato sulle norme che devono regolamentare la tecnologia 5G e la sua sicurezza.

 

 

Huawei è stata scossa dai divieti dei piani 5G dei paesi occidentali per problemi di sicurezza nazionale

 

 

Secondo Andy Purdy, chief security officer di Huawei USA, tutti i paesi devono riconoscere l’importanza di stabilire standard comuni migliori, adottare le migliori pratiche del settore e attuare procedure di attenuazione dei rischi per garantire che vi sia una base oggettiva per la scelta dei fornitori di tecnologia.

Purdy ha anche aggiunto che gli standard di sicurezza unificati e oggettivi, applicabili a tutti i mercati e diffusi in tutto il mondo, potrebbero essere “un’ottima cosa“.

L’Australia, secondo Purdy, dovrebbe invertire il divieto imposto a Huawei per la rete 5G. “Più chiarezza otteniamo, più saremo in grado di individuare chiaramente cosa fare e cosa no” ha detto Purdy.

Frank Mademann, un dipendente di Huawei, ha affermato che gli standard 5G “sono progettati per rendere 5G più sicuro di 4G” ed ha aggiunto che la rete di nuova generazione potrà offrire più protezioni sull’identità degli abbonati e salvaguardare le interconnessioni tra diverse reti di gestori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *