fbpx

Il mercato dei giocattoli per bambini: quanto spendono le famiglie cinesi?

13/12/2017

Ad un anno di distanza dall’abolizione della politica del figlio unico, come sono cambiati i consumi del mercato della prima infanzia nel Dragone? Una recente indagine condotta dall’ HKTDC (Hong Kong Trade Development Council) su un campione di 3 mila famiglie cinesi ha presentato un’importante proiezione sul comportamento dei genitori cinesi sull’acquisto di prodotti per bambini. Le famiglie campione appartengono tutte al ceto medio residenti nelle città di prima e seconda fascia.

Lo studio dell’agenzia di Hong Kong si è concentrato in particolare sull’acquisto di sei tipologie di prodotti destinati per bambini, che comprendono alimenti, abbigliamento, giocattoli, prodotti per l’igiene, cura e pulizia del corpo, mobili ed altri accessori per usi vari.

È stato risultato che i genitori cinesi sono molto propensi a spendere soldi per comprare varie tipologie di giocattoli che stimolano la fantasia del loro bambino e le loro capacità cognitive, fisiche ed emozionali.  il 90% degli intervistati ha affermato di aver comprato giochi divertenti a scopi educativi. I fattori che influenzano di più sulla loro scelta decisionale sono: sicurezza (48%), l’assenza di sostanze tossiche (57%) e la possibilità di poter giocare insieme con altri giocattoli (48%).

Dall’indagine effettuata, è altresì emerso che i grandi magazzini e gli ipermercati sono i luoghi più frequenti di acquisto di giocattoli per bambini. Ma c’è anche una parte di genitori che ha dichiarato la loro propensione all’acquisto di questi prodotti anche attraverso le classiche piattaforme digitali di carattere cross-border, o scambi attraverso WeChat. Più di tre quarti degli intervistati ha confermato che prendono in considerazione anche giocattoli di marchi nuovi sul mercato.

Quanto spende mediamente una famiglia cinese economicamente abbiente sull’acquisto di giocattoli? La spesa media mensile ammonta a 343 RMB (circa 44 euro al mese). Le famiglie residenti nella città Qingdao sono risultate quelle che spendono di più, fino a circa 53 euro al mese. Su questo fronte, il reddito mensile percepito da ogni famiglia ha un forte potere sulla soglia di spesa sui giocattoli per bambini. Le famiglie che hanno un reddito oltre i trentamila RMB, che corrispondono a poco meno di 4 mila euro, spendono mediamente 51 euro ogni mese sull’acquisto di giocattoli nuovi, contro i 35 euro delle famiglie che percepiscono circa 1920 euro al mese(un reddito inferiore a 15.000 RMB).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *