fbpx

La Cina è ancora la scelta migliore per le imprese straniere

05/10/2019

 

Negli anni la Cina ha accumulato una grande quantità di vantaggi come destinazione di investimenti stranieri durante

 

 

Investire in Cina ha ancora un grande fascino per gli investitori stranieri, per i quali il paese asiatico risulta ancora come la migliore scelta. La forza economica e l’infrastruttura commerciale del paese, infatti, offrono opportunità imperdibili nonostante le incertezze commerciali.

Nel corso di decenni di riforme e aperture, la Cina ha accumulato una grande quantità di vantaggi come destinazione di investimenti stranieri durante la sua ascesa verso una centrale elettrica di produzione globale.

Denis Depoux, managing partner della società di consulenza Roland Berger Greater China, ha visto un ambiente di investimento incomparabile per le società straniere nel paese. Depoux ha dichiarato a Xinhua che un sistema industriale integrato, infrastrutture efficienti, un enorme mercato interno, risorse umane ben istruite, un notevole tasso di crescita economica e l’applicazione di nuove tecnologie, creano un particolare fascino economico-finanziario verso la Cina.

 

 

Nel 2018 gli IDE cinesi sono cresciuti di circa il 4%

 

 

Gli investitori stranieri hanno mostrato ferma fiducia nell’economia cinese, nonostante le incertezze del commercio internazionale. Gli investimenti esteri diretti (IDE) in Cina sono aumentati del 6,9% su base annua a 604 miliardi di yuan nel periodo gennaio-agosto, come mostrato dai dati del Ministero del Commercio.

L’anno scorso, gli IDE cinesi sono cresciuti di circa il 4%, in contrasto con una riduzione del 13% dei flussi globali di IDE, secondo un rapporto della Conferenza delle Nazioni Unite su commercio e sviluppo. Le società europee continuano a registrare una solida crescita dei ricavi in ​​Cina, secondo il Business Confidence Survey 2019 condotto dalla Camera di commercio dell’Unione europea in Cina.

La Cina rimane una delle principali destinazioni di investimento per la maggior parte dei nostri membri, con oltre il 50% degli intervistati che sta pianificando una forma di espansione in Cina quest’anno“, ha affermato Adam Dunnett, segretario generale della Camera.

 

 

L’attrattiva della Cina è in parte definita dall’importanza globale della sua economia

 

 

L’indagine del 2019 dell’US Business Council (USCBC) tra gli Stati Uniti e la Cina ha mostrato che per le società membri del consiglio, il mercato cinese rimane una priorità rispetto ad altri, anche grazie alla sua importanza come motore della crescita dei ricavi. Nel 2010 circa il 97% delle società affiliate intervistate ha infatti dichiarato una maggiore redditività in Cina.

L’attrattiva della Cina è in parte definita dall’importanza globale della sua economia. Il paese è stato infatti il principale motore della crescita economica globale dal 2006. Il suo commercio estero di merci è in cima al mondo, mentre sia gli IDE che gli investimenti diretti in uscita sono al secondo posto.

 

 

L’economia cinese presenta nuove prospettive di crescita degli utili

 

 

La Cina è anche l’unico paese che possiede tutte le categorie industriali nella classificazione industriale delle Nazioni Unite. Le sue infrastrutture di trasporto guidano il mondo, con le più grandi reti di treni ad alta velocità e superstrade in termini di chilometraggio.

L’economia cinese presenta nuove prospettive di crescita degli utili per gli investitori stranieri mentre si trasforma in sviluppo di alta qualità e sperimenta un miglioramento dei consumi. Gli sforzi accelerati per aprire il mercato e migliorare l’ambiente regolamentare dovrebbero rafforzare ulteriormente l’impegno delle imprese straniere in Cina.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *