fbpx

La Coppa del Mondo di calcio parla cinese: firmato un accordo di 8 anni tra la FIFA ed Alibaba

29/11/2017

Dopo il ciclone mediatico, e gli scandali che ne sono seguiti, la FIFA ha finalmente un primo partner strategico per l’edizione dei mondiali 2018 di Sochi, Russia. Questa collaborazione verrà “inaugurata” con il torneo Most Valuable Player, progettato presentato da Alibaba Cloud, e si svolgerà dal 6 al 16 dicembre negli Emirati Arabi Uniti.

Il presidente di Alibaba Cloud, Simon Hu, in un’intervista ha dichiarato che l’accordo con la FIFA fa parte di un progetto più ampio per promuovere a quante più persone possibile la “tecnologia inclusiva”, ossia tutte le ultime tecnologie di cloud-computing, di intelligenza artificiale ed altre innovazioni. Il presidente ha continuato affermando che “diventando il principale partner dei mondiali di calcio, speriamo di mostrare come la tecnologia possa portare nuovi aspetti di divertimento includendo anche tutte quelle persone che possono avere delle barriere per accedere o partecipare”.

Iain Downie, il direttore delle vendite e strategie marketing della FIFA, in merito a questa nuova partnership ha dichiarato che “siamo consapevoli del valore sostanziale che Alibaba Cloud offre alle aziende in termini di supporto tecnico e servizi di portata globale”. Inoltre ha aggiunto che l’organo federale del calcio mondiale può solo che vedere grandi potenzialità per questa collaborazione con la FIFA World Cup.

L’accordo con il colosso di Hangzhou arriva infatti in un momento non facile per la FIFA 27 di 34 “sponsor slot” sono ancora vaganti, un problema economico non da poco per l’intero circus del pallone. Nonostante la presentazione ufficiale, i termini dell’accordo non sono stati ancora svelati. Attualmente la FIFA non può considerare il Dragone come un mercato dove è molto presente, ma dai corridoi di Zurigo fanno trapelare che “la Cina ha grandi potenzialità che non possiamo perdere”. Che questo accordo sia anche finalizzato ad avere maggiore penetrazione nel Dragone?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *