fbpx

Nascono app dedicate alla raccolta differenziata in Cina

25/07/2019

 

In Cina riscuotono successo le app dedicate alla raccolta differenziata grazie alla diffusione della cultura del riciclo dei materiali

 

 

Le nuove tendenze al riciclo diffusesi anche in Cina spianano la strada a centinaia di applicazioni legate ai rifiuti, che secondo gli esperti del settore creeranno un mercato dal volume di miliardi di dollari nei prossimi anni.

 

Mentre Fang Fang, se un 27enne impiegato in finanza a Shanghai, si chiede se un’aragosta sia spazzatura per l’umido o il secco, un’app pone fine ai suoi dubbi.

 

Utilizzando l’inserimento di un testo o caricando un’immagine, l’app può valutare di quale tipo di rifiuto si tratti in pochi secondi. “Non ho bisogno di passare così tanto tempo a dividere la spazzatura ogni giorno. Posso anche trovare risposta quando e dove voglio”, ha detto Fang.

Fang è uno dei 24 milioni di persone a Shanghai che stanno beneficiando di tali app. E la cifra è destinata a crescere nelle principali città tra cui Pechino e Guangzhou, che seguono dei piani per promuovere il riciclo dei rifiuti e la raccolta differenziata.

Questa crescente domanda ha spinto una serie di app ad emergere. Sebbene le cifre non siano disponibili a  dimostrano quante app ci siano in Cina, esistono almeno 200 mini programmi relativi alla classificazione e al riciclo dei rifiuti, all’interno di WeChat di proprietà di Tencent.

Alipay, la consociata di pagamenti online di Alibaba, ha riferito ai media che oltre 60 sviluppatori di app indipendenti hanno presentato domanda per sviluppare e offrire programmi correlati sulla piattaforma, attirando oltre 1 milione di nuovi utenti entro tre giorni dall’avvio del programma.

 

Secondo Zhu Chunyong, responsabile dei servizi cittadini di Alipay, la società stessa ha lanciato recentemente una funzione di classificazione dei rifiuti nell’app.

 

“Il nostro sistema sfrutta la realtà aumentata, che può identificare gli oggetti in modo più accurato rispetto ad altri”, ha detto Zhu, aggiungendo che la nuova funzione ha attirato più di 3 milioni di persone in una settimana.

Zhang Xiaowen, vicedirettore degli investimenti presso Everbright Financial Holding Asset Management, ha dichiarato che la Cina genererà un enorme business nel settore igienico-sanitario per un valore di 200 miliardi di yuan ($ 29 miliardi) nei prossimi anni.

“La quantità di riciclaggio di rifiuti solidi in Cina è solo un terzo di quella negli Stati Uniti e meno del 30% delle industrie correlate sono commercializzate nel paese”, ha affermato Zhang in un meeting tenuto da Ran Caijing, una start-up del mondo dei servizi finanziari.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *