fbpx

La diversificazione degli investimenti rimane fondamentale in Cina

04/06/2019

 

Gli esperti spiegano che diversificare gli investimenti significherebbe limitare eventuali perdite

 

 

Sebbene gli individui con un elevato patrimonio in Cina rimangano rialzisti sulle proprie finanze personali in un momento di volatilità del mercato, gli esperti dicono che dovrebbero diversificare gli investimenti per compensare eventuali perdite e ottenere profitti stabili.

Secondo il sondaggio trimestrale sulla fiducia degli investitori sulla gestione globale della ricchezza pubblicato da UBS all’inizio di maggio, circa il 73% di 1.740 persone intervistate nella regione Asia-Pacifico ha dichiarato di essere fiducioso circa la propria situazione finanziaria personale nei prossimi 12 mesi, mentre l’85% degli intervistati cinesi ha una visione del genere, che è stata la più alta tra tutti i mercati nord asiatici esaminati.

 

Questi individui con un patrimonio netto elevato possiedono ciascuno un patrimonio investibile di almeno 1 milione di dollari.

 

Nel frattempo, il 79 percento degli High-net-worth cinesi che hanno partecipato al sondaggio hanno dichiarato di essere ottimisti sui rendimenti degli investimenti per i prossimi sei mesi, mentre il numero medio è stato del 62 percento nei mercati del Nordest asiatico.

Nonostante il benchmark Shanghai Composite Index abbia perso quasi il 24% nel 2018, il 67% dei partecipanti cinesi ha dichiarato che aumenterà i propri investimenti nel mercato azionario nei prossimi sei mesi, percentuale molto più alta del 51% registrato nell’Asia settentrionale.

UBS ha scoperto che il contante continua a rappresentare circa il 30 percento dell’investimento di titoli high net cinesi, che è il più basso tra tutti i mercati dell’area Asia-Pacifico, e persino inferiore alla media globale del 32 percento. Sebbene il numero della Cina sia relativamente basso, è una delle parti più significative del portfolio di investimenti di persone con un elevato patrimonio netto.

 

Paula Polito, responsabile della strategia cliente presso la gestione patrimoniale globale di UBS, ha dichiarato di vedere livelli elevati di liquidità a livello globale. Ma ha anche sottolineato che, sebbene aumenti la liquidità, il denaro potrebbe non essere necessariamente una strategia sicura nel lungo periodo.

 

Di fronte a molte incertezze, tra cui la pressione al ribasso sull’economia cinese e l’intensificarsi degli attriti commerciali tra la Cina e gli Stati Uniti, il 36 per cento dei 465 cinesi con un patrimonio netto elevato – quelli con una ricchezza personale media di almeno 10 milioni di yuan ($ 1,45 milioni) –  intervistato dall’Hurun Research Institute ha affermato che l’obiettivo della loro strategia di investimento sarà quello di “evitare i rischi” quest’anno.

 

Evitare i rischi sarà possibile principalmente aumentando l’allocazione delle attività in prodotti a reddito fisso, oro, depositi bancari e prodotti valutari nei prossimi tre anni.

 

Mark Haefele, Chief Investment Officer di UBS Global wealth management, ha affermato che gli investitori a volte si concentrano troppo sulla loro regione d’origine. “La diversificazione è ancora il modo migliore per accedere alle opportunità e aggirare i rischi domestici”, ha affermato.

Fortunatamente, un numero crescente di investitori high net cinesi ha iniziato a rendersi conto dell’importanza di non mettere tutte le proprie uova in un unico paniere, ha affermato Zi Yuan, responsabile delle piattaforme e soluzioni di investimento di UBS Securities. Una soluzione consiste nel tenere valute diverse per evitare il possibile rischio di fluttuazione del tasso di cambio di una moneta unica.

“Stanno esaminando più mercati esteri, a volte i mercati diversi sono poco collegati, ad esempio, il mercato azionario cinese è stato davvero scoraggiante lo scorso anno, ma se un investitore allocasse le sue attività nel mercato azionario statunitense o in altri mercati con obbligazioni ad alto rendimento, la perdita del mercato azionario cinese sarebbe compensata e la stabilità dell’intero portafoglio di investimenti ulteriormente consolidata”, ha affermato.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *