fbpx

La green economy cinese attrae la Germania

18/05/2018

 

Le aziende attente all’ambiente provenienti dalla Cina attirano l’attenzione dei partecipanti a una delle fiere più importanti al mondo dedicate al business di questo tipo, a Monaco

 

 

Le aziende ambientali cinesi hanno attirato l’interesse del pubblico partecipante alla fiera industriale internazionale IFAT, che si tiene nella città tedesca di Monaco tra il 14 maggio e il 18 maggio.

Il produttore cinese di apparecchiature ambientali Zoomlion Environmental Industry ha presentato due nuove tipologie di raccoglitori di rifiuti, uno a compressione e l’altro autoprodotto.

Il direttore delle vendite estero dell’azienda, Leon Ou, ha dichiarato che la struttura e l’affidabilità di entrambe le invenzioni sono state ottimizzate per soddisfare gli standard europei raggiungendo anche una competitività considerevole nel prezzo rispetto ai prodotti europei.

La Cina Tianying Inc, fornitore di soluzioni ambientali, ha esposto la propria soluzione, un’idea realizzata per soddisfare interamente il processo di raccolta e trattamento dei rifiuti solidi urbani.

Il suo ingegnere di progetto, parte del team della filiale europea, Xu Jingwen, ha detto che la società ha accumulato un bel po’ di esperienza grazie alla scala e all’efficienza di esecuzione dei progetti ambientali portati avanti nel Dragone.

 

“Possiamo anche offrire grande flessibilità e adattamento locale quando andiamo oltreoceano, il che spiega  perché risultiamo attraenti per i clienti stranieri”, ha affermato Xu.

 

La compagnia waste-to-energy cinese Everbright International, con sede a Changzhou, si è servita di uno schermo per mostrare il suo servizio completo di generazione di energia per l’incenerimento. Il progetto applica uno standard di emissione più severo rispetto a quello europeo e può realizzare un design personalizzato a seconda dei diversi clienti.

L’IFAT di quest’anno ha portato oltre 3.100 espositori attirando oltre 135.000 visitatori in tutto il mondo. 125 espositori provengono dalla Cina continentale, Hong Kong e Taiwan. Si tratta della fiera più grande e importante al mondo per la gestione di acqua, acque reflue, rifiuti e materie prime.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *