fbpx

L’AI gioca un ruolo sempre più importante nel marketing

03/12/2018

 

L’intelligenza artificiale sta giocando un ruolo sempre più determinante nell’aiutare i marketer in Cina a catturare il pubblico giusto e ad interagire con gli utenti già esistenti

 

 

I beni di largo consumo, i prodotti per la maternità e per l’infanzia, nonché le automobili, sono tra i primi tre settori che utilizzano strumenti di gestione dei dati dotati di intelligenza artificiale, per ottimizzare l’interesse dei clienti. Lo ha spiegato Ren Peiyu, chief product officer e presidente di nEqual, una società di tecnologia dati che fornisce servizi di AI.

 

“In Cina notiamo una crescente urgenza da parte dei marchi di tracciare gli investimenti dei propri budget nel marketing e quanto efficacemente gli annunci stiano attirando potenziali clienti”, ha detto Ren.

 

Ha fatto riferimento all’utilizzo della piattaforma di gestione dei dati, in sostanza una piattaforma unifica in grado di gestire, organizzare e attivare qualsiasi forma di dati, proveniente da qualsiasi fonte, e convertirla in maniera tale che sia utile per operatori di marketing, editori e altre aziende che vogliono conoscere il proprio pubblico.

Secondo Ren, il modo più pertinente con cui le aziende di dati attivano i dati gestiti in DMP è la creazione di una serie di segmenti di pubblico basati su una gamma di caratteristiche simili, come dati demografici, geografici e comportamentali.

 

L’AI ha la capacità di apprendere continuamente dagli input di dati e di adeguare le decisioni in base a modelli in evoluzione, che possono aiutare a migliorare la creazione e la qualità dei segmenti di pubblico che compongono il target.

 

Ren si è riferito a uno dei suoi clienti, che sta cercando di raggiungere le donne incinte come potenziali clienti. Gli algoritmi possono individuare queste persone tramite diversi indicatori, come lo stato di famiglia o dal rilevamento di clic su annunci relativi a giocattoli o pannolini per bambini, o ancora di ricerche online pertinenti.

“Ciò ridurrà la necessità per i marketer di interpretare ogni segnale e ridefinire un pubblico, dato il flusso di dati ad alta velocità e alta varianza”, ha spiegato. Con l’avvento di nuovi strumenti come le piattaforme social, il processo probabilistico basato sulle decisioni dell’AI può aiutare gli operatori nel marketing ad adattarsi ai cambiamenti dell’esperienza del cliente e ad indirizzare il pubblico con maggiore precisione.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *