fbpx

L’attività economica della Cina si raffredda ad aprile

15/05/2019

 

Calano la produzione industriale, gli investimenti in immobilizzazioni, i fattori di instabilità economica aumentano.

 

 

La produzione industriale cinese, un importante indicatore economico, è cresciuta del 5,4% su base annua ad aprile, in calo rispetto all’8,5% di crescita a marzo, secondo i dati ufficiali pubblicati mercoledì.

Nei primi quattro mesi, la produzione industriale è aumentata rispetto all’anno precedente del 6,2%, mantenendo lo stesso tasso di crescita dell’intero anno passato, secondo l’Ufficio nazionale di statistica (NBS).

 

Le vendite al dettaglio sono aumentate del 7,2% ad aprile, rispetto all’8,7% registrato a marzo.

 

Gli investimenti in immobilizzazioni sono cresciuti del 6,1 percento nei primi quattro mesi, in calo di 0,2 punti percentuali rispetto al periodo gennaio-marzo. La situazione occupazionale nelle città è migliorata ad aprile, con il tasso di disoccupazione rilevato nelle aree urbane pari al 5%, in calo rispetto al 5,2% di marzo.

La NBS ha avvertito che “i fattori instabili e incerti sono in aumento” e l’ambiente esterno rimane complicato, sebbene l’economia nel complesso rimanga sulla strada giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *