fbpx

Le alleanze tra le compagnie di telecomunicazione riducono le spese del 5G

09/07/2019

 

La rete 5G comporta dei costi che possono essere ridotti riducendo e meglio gestendo le torri per la telecomunicazione

 

 

China Tower Corp, che in Cina gestisce la maggior parte delle torri di trasmissione per la telecomunicazione, sta lavorando alla riduzione dei costi di costruzione delle reti 5G in tutta la Cina condividendo il più possibile le risorse pubbliche esistenti.

Gu Xiaomin, direttore generale di China Tower, ha affermato che province, regioni autonome e comuni in tutto il paese si affannano per costruire la rete per la tecnologia di comunicazione mobile di quinta generazione, e perciò diventa un problema accelerare la fase finale del progetto senza mettere troppa pressione finanziaria sulle torri di trasmissione.

 

“La nostra soluzione è quella di collaborare con ferrovie, proprietà immobiliari, rete elettrica, trasporti e altri settori per sfruttare le risorse delle torri esistenti, per tagliare i costi di costruzione”, ha detto Gu.

 

Le torri per la telecomunicazione sono le stazioni di base per la ricezione di segnali mobili e rappresentano la parte fondamentale di un’infrastruttura di comunicazione. China Tower sta cercando un modo per posizionare stazioni base su pali elettrici e pali della luce, tra gli altri motivi, per ridurre la costruzione non necessaria di nuove torri di trasmissione.

La scelta è motivata dal fatto che sono necessarie più stazioni base per supportare la rete 5G rispetto alle reti 4G. La tecnologia superveloce di nuova generazione ha una frequenza maggiore e una stazione base può coprire un’area più piccola con segnali mobile.

 

“Abbiamo preparato decine di milioni di torri per il 5G e l’80% delle micro stazioni di base 5G a livello nazionale sarà costruito su pali elettrici esistenti, pali della luce e altre torri che ridurranno drasticamente il costo”, ha detto Gu .

 

L’infrastruttura di telecomunicazioni 5G presso l’aeroporto internazionale di Pechino Daxing è già stata completata seguendo un simile modello di utilizzo delle risorse, ha detto l’alto dirigente.

Fondata nel 2014, China Tower gestisce le attività delle torri dei tre principali operatori telefonici della nazione: China Mobile, China Unicom e China Telecom. Il suo scopo è ridurre la costruzione e le spese. Le tre società sono suoi azionisti così come i suoi principali clienti.

 

Tale scelta fa parte degli sforzi della società quotata a Hong Kong di rafforzare la cooperazione con le compagnie di energia e altre società.

 

La cooperazione si basa sul fatto che le torri per la telecomunicazione possono essere condivise da diversi settori industriali perché hanno accesso a reti cablate e mobile e sono collegate a una fonte di energia costante.

Fu Liang, un analista indipendente che ha seguito l’industria delle telecomunicazioni per oltre un decennio, ha affermato che il settore richiede un enorme sostegno di capitale per costruire reti 5G e le soluzioni di China Tower possono alleggerire l’onere finanziario per gli operatori di telecomunicazioni.

La Cina prevede di investire 184 miliardi di dollari in costruzioni di reti 5G entro il 2025, secondo una stima del Global System for Mobile Communications Association, che rappresenta gli interessi degli operatori mobile di tutto il mondo.

TI POTREBBE INTERESSARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *